INNOVATION AND EXCELLENCE SINCE 1992
Home
  >  
Categorie
  >  
Articolazioni
  >  
Joint Support Formula
Joint Support Formula
Joint Support Formula
Formula specialmente ideata per le articolazioni
  • Combina dei composti che contribuiscono alla formazione e al mantenimento del tessuto cartilagineo (condroitina, glucosammina, MSM...)
  • Destinata ad alleviare i dolori e i sintomi dell'artrosi
  • Contiene degli ingredienti che possono aiutare a rallentare lo sviluppo dell'artrosi.

Quantitá : 90 compresse 47.00 €
(55.43 US$)
aggiungi al carrello

+certificato di analisi

Condividi la tua testimonianza
L'integratore alimentare Joint Support Formula è stato specialmente ideato per ottimizzare la salute delle articolazioni a partire da un'ampia serie di studi scientifici. Include in modo particolare delle sostanze di origine naturale come la glucosammina e la condroitina, che sono state entrambe oggetto di numerose meta-analisi, che hanno confermato la loro efficacia per alleviare i sintomi dell'artrosi1-5.

Glucosammina e condroitina: le due stelle della terapia naturale contro l'artrosi

Contrariamente alle apparenze, la glucosammina non è una molecola creata da zero dall'industria farmaceutica: è una sostanza prodotta naturalmente dall'organismo a partire dalla glutammina e dal glucosio. Svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento dell'integrità delle articolazioni, in particolare della cartilagine. Oggi, ad esempio, sappiamo che quando il processo di produzione della glucosammina si scombina, le cartilagini si trasformano e si sviluppa l'artrosi. Per questo motivo è una delle sostanze naturali più studiate per alleviare l'artrosi: ci sono migliaia di studi pubblicati in merito e la stragrande maggioranza delle meta-analisi confermano la sua efficacia per alleviare l'artrosi1-5. Alcuni di questi studi indicano anche che può contribuire a rallentare la progressione della malattia, a differenza degli antidolorifici FANS, che tendono piuttosto a peggiorare il processo. Non è un caso quindi che l'Osteoarthritis Research Society International (OARSI) includa la glucosammina nei trattamenti che possono essere utili alle persone affette da artrosi. InJoint Support Formula, si presenta sotto forma di glucosamina solfato (la forma più popolare negli studi) di origine marina (a partire dal guscio di alcuni crostacei). Subito dopo la glucosammina, troviamo la condroitina, un'altra molecola prodotta naturalmente dall'organismo la cui efficacia è ben documentata6-9. È una componente essenziale della cartilagine che aiuta ad assicurare la ritenzione d'acqua e a mantenere l'elasticità, la compattezza e la flessibilità delle articolazioni. Come la glucosammina, è nota per alleviare i dolori dell'artrosi: si ritiene che parteciperebbe alla lotta contro l'infiammazione e favorirebbe la ricostruzione della cartilagine inibendo l'enzima che la distrugge (ialuronidasi) e gli osteoclasti, delle cellule che contribuiscono alla perdita di sostanza ossea. In Joint Support Formula, è di origine marina, mentre la stragrande maggioranza degli integratori sono fabbricati a partire dalla cartilagine bovina o suina. Poiché il tasso di assorbimento della molecola è piuttosto basso, gli integratori contenenti meno di 800 mg per dose giornaliera devono essere usati con cautela ( Joint Support Formula ne contiene 1200 mg).

Acido ialuronico, boro e MSM: dei principi attivi di grande interesse

L'integratore Joint Support Formula include anche 3 composti che attualmente appassionano la ricerca scientifica: l'acido ialuronico, il boro e il metilsulfonilmetano (MSM). Molto usato a livello cosmetico, l’acido ialuronico potrebbe anche essere di interesse per la salute delle articolazioni. La sua capacità di fissare più di 500 volte il suo peso in acqua è particolarmente interessante perché potrebbe svolgere un ruolo di ammortizzatore e di lubrificante a livello della cartilagine, riducendo quindi potenzialmente l'attrito tra le ossa. Questo è chiaramente uno dei meccanismi più credibili in grado di spiegare la sua presunta azione analgesica. La formula contiene anche del boro (2,5 mg per dose), un oligoelemento che svolge un ruolo in diversi processi fisiologici tra cui lo sviluppo osseo e il metabolismo del calcio. Le prove scientifiche non sono ancora del tutto unanimi, ma diversi autori hanno mostrato che l'incidenza dei disturbi dell'artrosi era significativamente più alta nelle persone che consumavano meno di 1 mg di boro al giorno. Sembra anche che le persone affette da artrosi presentino sempre un livello di boro (a livello delle ossa e del liquido sinoviale) più basso rispetto alle persone sane. Queste due indiscutibili associazioni hanno indotto alcuni autori a raccomandare il consumo di 3-6 mg di boro al giorno (che troviamo anche in piccole quantità nella frutta a guscio, nei legumi, nella frutta e verdura) per la prevenzione o il trattamento dell'artrosi. Infine, gli ideatori di Joint Support Formula non hanno dimenticato il metilsulfonilmetano (MSM) , un composto solforoso presente in piccolissime quantità in molti alimenti (frutta e verdura, alghe, frutti di mare o carne). Ultimamente si sospetta anche che allevi i dolori dell'artrosi (favorendo il comfort articolare), visto che diversi studi hanno dimostrato la sua efficacia almeno a breve termine11. Diversi libri sono stati dedicati a questo integratore, ma le ipotesi formulate per spiegarne gli effetti sono ancora in sospeso: la più importante di tutte è la sua ricchezza di composti solforati.

Vitamina C, silicio e manganese: le ciliegine sulla torta

Oltre a tutto ciò, gli ideatori dell'integratore Joint Support Formula hanno pensato di includere 3 composti aggiuntivi: la vitamina C di cui non si presentano nuovamente gli effetti antiossidanti e antinfiammatori, il manganese, che è una sostanza nutritiva fondamentale per la formazione delle ossa e il silicio, un elemento chimico presente in alcune piante (in questo caso, la Bambusa vulgaris) e che potrebbe avere un effetto positivo nelle persone affette da disturbi articolari. Si tratta quindi di una formula che combina degli ingredienti che sono tra i più studiati o di interesse per migliorare la salute delle articolazioni. Viene usata per alleviare i dolori e può rappresentare un'alternativa credibile ai FANS, i cui effetti collaterali a lungo termine sono sempre più riconosciuti. Il suo utilizzo è quindi destinato alle persone affette da problemi articolari, e soprattutto dall'artrosi: è possibile regolare le dosi in base ai dolori avvertiti, senza però superare le 3 compresse al giorno. Per alleviare i dolori articolari, sono disponibili altre formule innovative. In particolare, è possibile fare affidamento su alcune proteine coinvolte nella rigenerazione delle articolazioni e delle ossa: le proteine morfogenetiche ossee. La formula UC-II® permette di capitalizzare sull'unica forma brevettata di collagene nativo non denaturato di tipo II. Scopri anche una forma migliorata di metilsulfonilmetano (MSM), una delle molecole più studiate per quanto riguarda la salute delle articolazioni.



Bibliografia
1. Towheed TE, Maxwell L, et al. Glucosamine therapy for treating osteoarthritis. Cochrane Database Syst Rev. 2005 Apr 18;(2):CD002946. Review.
2. Richy F, Bruyere O, et al. Structural and symptomatic efficacy of glucosamine and chondroitin in knee osteoarthritis: a comprehensive meta-analysis. Arch Intern Med. 2003 Jul 14;163(13):1514-22.
3. Evaluation of symptomatic slow-acting drugs in osteoarthritis using the GRADE system. Bruyère O, Burlet N, et al. BMC Musculoskelet Disord. 2008 Dec 16;9:165.
4. Dietary supplements for osteoarthritis. Gregory PJ, Sperry M, Wilson AF. Am Fam Physician. 2008 Jan 15;77(2):177-84. Review
5. The clinical effectiveness of glucosamine and chondroitin supplements in slowing or arresting progression of osteoarthritis of the knee: a systematic review and economic evaluation. Black C, Clar C, Henderson R et al. Health Technol Assess. 2009 Nov;13(52):1-148. Review.
6. Richy F, Bruyere O, et al. Structural and symptomatic efficacy of glucosamine and chondroitin in knee osteoarthritis: a comprehensive meta-analysis. Arch Intern Med. 2003 Jul 14;163(13):1514-22.
7. Uebelhart D. Clinical review of chondroitin sulfate in osteoarthritis. Osteoarthritis Cartilage. 2008;16 Suppl 3:S19-21. Review.
8. Lamari FN. The potential of chondroitin sulfate as a therapeutic agent. Connect Tissue Res. 2008;49(3):289-92. Review.
9. Monfort J, Martel-Pelletier J, Pelletier JP. Chondroitin sulphate for symptomatic osteoarthritis: critical appraisal of meta-analyses. Curr Med Res Opin. 2008 May;24(5):1303-8. Review. Review.
10. Newnham RE. Essentiality of boron for healthy bones and joints.Environ Health Perspect 1994 Nov;102 Suppl 7:83-5.
11. Xie Q, Shi R, et al. Effects of AR7 Joint Complex on arthralgia for patients with osteoarthritis: results of a three-month study in Shanghai, China. Nutr J. 2008 Oct 27; 7:31.
Dose giornaliera: 3 compresse
Numero di dosi per scatola: 30

Quantità per dose

Solfato di glucosamina (origine marina) 1 500 mg
Solfato di condroitina (origine marina) 1 200 mg
Metile-sulfonil-metano (MSM) 500 mg
Acido ialuronico 80 mg
Boro (fruttoborato di calcio) 2,5 mg
Vitamina C 60 mg
Solfato di manganese (che apporta 0,66 mg di manganese elementare) 2 mg
Silicio (di 40 mg di estratto di Bambusa vulgaris al 75 % di silicio) 30 mg
Altri ingredienti: cellulosa microcristallina, stearato di magnesio, diossido di silicio.


Assumere tre compresse al giorno.
Attenzione: non assumere in caso di allergia al pesce o ai crostacei.

Precauzioni: Non superare la dose giornaliera raccomandata. Questo prodotto è un supplemento nutrizionale che non deve sostituire un'alimentazione varia ed equilibrata. Non lasciare alla portata dei bambini. Conservare al riparo dalla luce, da fonti di calore e dall'umidità. Come con ogni supplemento nutrizionale, consultare un medico prima di assumerlo durante la gravidanza, l'allattamento o nel caso di problemi di salute.

Gratis

Ti ringraziamo per la visita, prima di uscire

ISCRIVITI AL
Club SuperSmart
Ed approfitta
di promozioni esclusive:
Continua gli acquisti
keyboard_arrow_up