0
it
US
SuperSmartSuper-nutrition Blog
X
× SuperSmart Acquistare per problema di salute Acquistare per ingrediente I prodotti più venduti novità Promozioni Il mio conto Smart Prescription Blog Programma di fidelizzazione Lingua: Italiano
Home Acquistare per problema di salute Sistema immunitario, fatica e infezioni Organic Royal Jelly + Ginseng
Organic Royal Jelly + Ginseng
Organic Royal Jelly + Ginseng Organic Royal Jelly + Ginseng Organic Royal Jelly + Ginseng
Organic Royal Jelly + Ginseng
Sistema immunitario, fatica e infezioni Recensioni dei clienti
33.49 €(37.22 US$) in magazzino
Descrizione
La pianta leader indiscusso della medicina cinese Un tesoro naturale di vitalità 100% bio
  • Prodotto in Europa
  • Aiuto per rigenerare e rivitalizzare
  • Formato pratico (capsule)
  • Proveniente dall'agricoltura biologica
  • Ideale ad ogni cambio di stagione
  • Dosaggio preciso: standardizzato al 4% di 10-HDA
-
+
aggiungi al carrello
Lista dei desideri
Ginseng 30%Il ginseng Radix Panax cresce soprattutto in Asia orientale. La sua radice è usata tradizionalmente per aumentare l'energia, rafforzare le difese naturali, migliorare le prestazioni fisiche e mentali e, globalmente, per andare in aiuto di organismi affaticati e permettere di superare più facilmente i periodi di stress.

La medicina orientale tradizionale utilizza il ginseng da secoli per ricostituire e ripristinare le riserve dell’organismo così come per favorire la salute sessuale. Infatti, il suo nome latino "Panax" significa "panacea".

Dal punto di vista occidentale, il ginseng coreano, come la schisandra, è una delle piante dette "adattogene" e non "stimolanti". Aumenta quindi in modo generale e non specifico la resistenza generale dell'organismo allo stress (fisico, chimico o biologico) e alle situazioni di stress che incidono su di esso.

L'assunzione di ginseng aiuta l'organismo ad adattarsi a una vita moderna attiva, aumentando la sua resistenza generale e le sue capacità fisiche, mentali e cognitive.

Regolando determinati organi (soprattutto l'asse ipotalamo-ipofisi e le ghiandole surrenali) e diverse funzioni fisiologiche, senza stimolare in eccesso né rallentare le normali funzioni, fornisce un effetto tonico generale, senza effetto rebound. Ha effetti particolarmente benefici sul sistema nervoso centrale, sulla funzione neuroendocrina, sul metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, sul sistemi immunitario e cardiovascolare.

Il ginseng Radix Panax C.A. Meyer è l'unico ginseng iscritto nella farmacopea. I suoi meccanismi di azione sono ben lungi dall'essere pienamente compresi, ma i suoi effetti terapeutici sono attribuiti ai suoi principi attivi, i ginsenosidi. Essi agiscono mediante diversi meccanismi di azione e si ritiene che ogni ginsenoside possa avere i suoi effetti specifici a seconda del tessuto in cui agisce. Il contenuto di ginsenosidi del ginseng può variare a seconda della specie, dell'età della pianta, della parte utilizzata, del metodo di conservazione, della stagione del raccolto e del metodo di estrazione.

Una forte concentrazione garantita di ginsenosidi

Attualmente si contano oltre quaranta ginsenosidi attivi. Questa nuova standardizzazione, ad alta concentrazione di ginsenosidi (30%) permette un'azione più ampia e completa:
    • La letteratura scientifica ha dimostrato la sua attività anti-infiammatoria e antiossidante, più in particolare nel cervello, e attribuisce tali proprietà ai batteri intestinali che permettono l'assorbimento dei ginsenosidi nel sangue e nella linfa, e il loro trasporto ai tessuti. I ricercatori hanno concluso che le malattie come il morbo di Alzheimer, causato principalmente dalla morte cellulare causata da un'infiammazione cronica e dallo stress ossidativo, possono essere controllate da opportune dosi non tossiche di alcuni ginsenosidi.
    • Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che i ginsenosidi possono modulare la neurotrasmissione nel cervello agendo sul rilascio e sul riassorbimento dell'acetilcolina e di numerosi siti di assorbimento della colina, specialmente nell'ippocampo e nella corteccia. I ginsenosidi agiscono quindi sul funzionamento della memoria e dell'apprendimento, e alcuni di essi possono anche essere classificati tra le sostanze nootropiche.
    • L'assunzione di questo estratto aumenta anche la produzione di ossido nitrico da parte del corpo. Questo effetto vasodilatatore, oltre ai benefici che porta al livello cardiovascolare, aiuta anche di contrastare alcune disfunzioni erettili, come dimostrato da uno studio condotto in Corea dall'Università di Ulsan.
    • Alcuni ginsenosidi hanno anche dimostrato la loro capacità di migliorare la sensibilità delle cellule all'insulina, un parametro importante in tutti i diabetici (o pre-diabetici).
    • Inoltre, l'assunzione di ginseng Radix Panax consente una migliore modulazione del sistema immunitario aumentando la fagocitosi, l'attività dei NK (Natural Killer) e la produzione di interferone.
    • Altri studi, condotti nel 2007 dalla Facoltà di scienze di Hong Kong, hanno evidenziato un'attività anti-tumorale e anti-angiogenesi dei ginsenosidi. L'angiogenesi è associata a molte condizioni patologiche, tra cui la progressione dei tumori e le disfunzioni cardiovascolari.
L'assunzione di questo estratto di Panax ginseng, ad alta concentrazione di ginsenosidi, agisce quindi su più parametri del benessere e della salute generale. È quindi consigliabile eseguire più volte l'anno, assunzioni regolari, da tre settimane a un mese, con 2 a 4 capsule al giorno. È possibile alternare l'assunzione di Panax ginseng ad altri integratori alimentari ideati per il benessere generale dell'organismo. Venite ad esempio a scoprire l'estratto di Cordyceps sinensis, un fungo molto conosciuto in Asia per gli effetti tonici. Potete inoltre puntare sull'attività benefica della pirrolochinolina chinone (PQQ) presente nell'integratore Mitochondrial Formula.
ComposizioneGinseng 30%
Dose giornaliera: 4 capsule
Numero di dosi per scatola: 15
Quantità per dose
Estratto di Radix Panax ginseng C.A. Meyer standardizzato al 30% di ginsenosidi 2 000 mg
Altri ingredienti: Gomma acacia.
Consigli di utilizzoGinseng 30%
Adulti. Prendere da 2 a 4 capsule al giorno.
Ogni capsula contiene 500 mg di estratto di Ginseng.
Rivolgersi al proprio medico in caso di trattamento con anticoagulanti (rischio di diminuzione dell'INR), IMAO (rischio di insonnia, mal di testa) o ipoglicemizzanti (rischio di ipoglicemia).
Organic Royal jelly 4 % 10-HDA

Che cos'è la pappa reale?

La pappa reale è una delle sostanze più ricche che si possano trovare in natura. Il suo contenuto eccezionale di sostanze nutritive rare la rende infatti un alleato prezioso ad ogni cambio di stagione per affrontare serenamente i colpi di stanchezza e ritrovare la vitalità.

Si ottiene a partire dalla secrezione da parte delle api operaie di una sostanza biancastra molto dolce tra il 4° e il 15° giorno di vita. Rappresenta il nutrimento esclusivo delle larve destinate a diventare regine o della regina stessa quando lascia la colonia.

La pappa reale è considerata come un alimento di prim'ordine, per la sua ricchezza di elementi nutritivi essenziali. La pappa reale è una sorta di polpa densa e biancastra dall'odore delicato. Il sapore è invece acido e piccante, il che la rende particolarmente difficile da assumere quando è fresca e non liofilizzata (1).

Contribuisce soprattutto a:

  • Rinforzare il sistema immunitario quando è indebolito, in particolare durante i cambiamenti stagionali.
  • Ridare entusiasmo, energia e vitalità durante i periodi di stanchezza o di spossatezza grazie alla composizione complessa e completa.
  • Ridare alla pelle, alle unghie e ai tegumenti un "aspetto giovanile" (da cui deriva un uso importante della pappa reale in numerose specialità cosmetiche).

Quali sono i componenti eccezionali della pappa reale?

La pappa reale racchiude dei composti chimici davvero eccezionali. È caratterizzata da una grande diversità di glucidi, lipidi e proteine. Secondo la letteratura scientifica, il 10-HDA, di cui il contenuto varia dal 3 al 5%, rimane tuttavia il composto più attivo.

I glucidi della pappa reale

I glucidi costituiscono circa il 10-20% della pappa reale. I principali sono il fruttosio e il glucosio, che rappresentano circa il 90 % dei glucidi totali, ma è frequente trovare anche il galattosio, il maltosio, il trealosio, il turanosio e il palatinosio (2 ).

Le proteine della pappa reale

Le proteine sono una componente principale della pappa reale. Si trovano in quantità molto significativa degli amminoacidi liberi (soprattutto la prolina, la lisina, la glutammina e l'acido glutammico) (3-4) ma anche delle proteine eccezionali denominate Major Royal Jelly Proteines (MRJP).

Si tratta di proteine rare sintetizzate dalle ghiandole delle api e coinvolte nel funzionamento del loro sistema cognitivo. Appartengono alla famiglia delle apalbumine (5). A quest'ultime si aggiunge una proteina antimicrobica, la royalisina, di cui la pappa reale è l'unica fonte finora nota (6).

Infine, la pappa reale contiene anche delle jelleine, che sono composte solo da 8-9 amminoacidi.

I lipidi della pappa reale

La pappa reale non contiene tanti lipidi, ma quelli che contiene sono di qualità eccezionale. L'acido grasso più importante è l'acido 10-idrossi-2-decenoico (10H2DA): è un composto abbastanza importante già menzionato in precedenza. Contiene anche l'acido gluconico (24%), il 10-HDA (22%) e vari acidi dicarbossilici (5%) (7).

A differenza della maggior parte degli acidi grassi di origine animale e vegetale, gli acidi grassi della pappa reale sono degli acidi a catena corta (da 8 a 10 atomi di carbonio), noti per i loro benefici sulla mucosa intestinale.

Le vitamine e i minerali della pappa reale

La pappa reale contiene numerose vitamine, in particolare tutte le vitamine del gruppo B. Contiene inoltre diversi minerali tra cui potassio, calcio, magnesio, zinco, ferro e rame.

Da dove viene la pappa reale? Come si produce?

La pappa reale è il nutrimento esclusivo delle regine e delle larve durante i primi giorni di vita. È quindi particolarmente rara. Fortunatamente, una tecnica moderna è emersa negli ultimi decenni e ha permesso di renderla più accessibile.

La produzione di pappa reale è un lavoro meticoloso che richiede grande pazienza da parte degli apicoltori. La tecnica si basa su diverse fasi fondamentali:
  • Avere una colonia di alta densità e in buona salute, perché un alveare debole produce solo pochissima pappa reale.
  • Assicurare una quantità di nutrimento sufficiente per l'alveare attraverso del miele o dello sciroppo concentrato.
  • Isolare la regina dalla colonia per stimolare la produzione di pappa reale per un nuovo allevamento reale.
  • Aggiungere una larva in una cella reale utilizzando strumenti appropriati e una competenza specifica da apicoltore.
  • Raccogliere la pappa reale dopo 3 giorni raschiando la cera dalle celle reali depositata dalle api.

La pappa reale proposta da Supersmart è stata poi liofilizzata e messa in capsule secondo una tecnica moderna che non altera in alcun modo i preziosi componenti della pappa reale. Durante il processo ha perso circa due terzi del suo peso in acqua: 100 mg di pappa reale liofilizzata corrispondono a circa 300 mg di pappa fresca.

Quali sono i meccanismi d'azione della pappa reale?

I meccanismi d'azione della pappa reale si spiegano per la sua composizione e diversità eccezionali. Le si attribuiscono degli effetti antiossidanti superiori al miele (8) e paragonabili a quelli della vitamina C e della vitamina E, grazie alla sua ricchezza di peptidi e di amminoacidi liberi (9).

Nella medicina tradizionale cinese, è considerata come un tonico, mentre in Europa orientale, è nota per essere un ottimo adattogeno (una sostanza che aumenta la resistenza dell'organismo ai vari stress che lo colpiscono).

Come il miele e la propoli, è stato sfruttata dall'uomo fin dall'antichità. Sono state riscontrate infatti numerose tracce di una stretta relazione tra l'uomo del Neolitico e le api selvatiche (10), molto prima che l'apicoltura fosse creata intorno al 2400 a.C. da diverse civiltà contemporaneamente ai Maya o all'antica Roma.

Alcuni autori spiegano i potenziali benefici sull'uomo in base agli effetti che induce sulle larve: è proprio questo che provoca lo sviluppo degli organi riproduttivi della regina e che ne accelera lo sviluppo (15 giorni nella regina rispetto a 21 giorni in un'ape operaia). Quindi è grazie alla pappa reale che la regina gode di una fertilità e di una longevità eccezionali.

Le domande frequenti degli utenti di Internet

A cosa può essere associata la pappa reale?

La pappa reale si associa preferibilmente con il ginseng, la propoli verde, Robuvit®, un estratto di quercia usato per ridurre la fatica oAsc2P 250 mg, una forma stabile e potente di vitamina C.

La pappa reale deve essere conservata in frigorifero?

Non è necessario conservare in frigorifero la pappa reale liofilizzata.

A chi è adatta la pappa reale?

Tutti possono beneficiare della pappa reale, e in particolare gli atleti, le donne incinte, le persone di età superiore ai 40 anni, le persone affaticate, fragili o spesso malate.

Quali sono i vantaggi di questo integratore di pappa reale?

Ci sono almeno 3 vantaggi principali nella scelta e nell'acquisto dell'integratore di pappa reale Supersmart:

  • Il formato pratico : la pappa reale ha un sapore specifico così sgradevole che è impossibile farla prendere ai bambini... La confezione in capsule consente quindi una certa facilità d'uso.
  • L'origine 100% proveniente dall'agricoltura biologica. L'apicoltura è diventata oggi più difficile a causa della fragilità delle colonie e dell'uso di prodotti fitosanitari nell'ambiente. Per questo motivo la produzione di questo integratore non ha utilizzato dei composti organofosforici, dei repellenti chimici, del paradiclobenzene o degli antibiotici all'inizio degli alveari, a differenza di molti integratori di pappa reale più economici.
  • Il dosaggio preciso in 10-HDA. Il contenuto di 10-HDA, l'acido grasso di maggior interesse nella pappa reale, è garantito al 4% in questo integratore. Alcuni ricercatori hanno mostrato che la quantità di 10-HDA era legata all'origine della pappa reale: più la pappa reale è di qualità, più la quantità di 10-HDA aumenta. Tuttavia, la maggior parte delle pappe reali testate conteneva solo dal 2 al 3,4% di 10-HDA, al massimo.

Quale dosaggio occorre seguire?

Si raccomanda di assumere da 2 a 3 capsule al giorno per una cura rinnovabile più volte all'anno, se necessario.

Di solito si assume prima della colazione, per 4-6 settimane.

Aggiornamento: 30/05/2018

Note

Questo prodotto non deve sostituire una dieta diversificata ed equilibrata e uno stile di vita sano. Seguire le istruzioni per l'uso, la dose giornaliera consigliata e la data di scadenza. Non raccomandato per le donne incinte o in allattamento e per i bambini al di sotto dei 15 anni. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Conservare in luogo fresco e asciutto.

Bibliografia

1. Krell R. Value Sadded Products from Beekeeping, Numéro 124. Food and Agriculture Organization;1996.409p.
2. Sesta G. Determination of sugars in royal jelly by HPLC. Apidologie. 2006 Jan;37(1):84– 90.
3. Sabatini AG, Marcazzan GL, Caboni MF, Bogdanov S, Almeida S Muradian Lb. Quality and standardisation of royal jelly. J ApiProduct ApiMedical Sci.2009;1(1):1–6.
4. Boselli E, Caboni MF, Sabatini AG, Marcazzan GL, Lercker G. Determination and changes of free amino acids in royal jelly during storage. Apidologie. 2003 Mar;34(2):129–37.
5. Scarselli R, Donadio E, Giuffrida MG, Fortunato D, Conti A, Balestreri E, et al. Towards royal jelly proteome.PROTEOMICS.2005 Feb 1;5(3):769–76.
6. Fujiwara S, Imai J, Fujiwara M, Yaeshima T, Kawashima T, Kobayashi K. A potent antibacterial protein in royal jelly. Purification and determination of the primary structure of royalisin.JBiolChem.1990Jul5;265(19):11333–7.
7. Ramadan MF, AlSGhamdi A. Bioactive compounds and healthS promoting properties of royal jelly: A review. J FunctFoods.2012 Jan;4(1):39–52.
8. Nagai T, Sakai M, Inoue R, Inoue H, Suzuki N. Antioxidative activities of some commercially honeys, royal jelly, and propolis. Food Chem. 2001 Nov;75(2):237–40.
9. Guo H, Kouzuma Y, Yonekura M. Isolation and Properties of Antioxidative Peptides from WaterS Soluble Royal Jelly Protein Hydrolysate. Food Sci Technol Res. 2005;11(2):222–30
10. Chauvin R, editor. Traité de biologie de l’abeille. Paris: Masson et Cie; 1968. 152p.

ComposizioneOrganic Royal jelly 4 % 10-HDA
Dose giornaliera: 3 capsule
Numero di dosi per scatola: 30

Quantità
per dose

Pappa reale liofilizzata 3:1 da agricoltura biologica, standardizzata al 4% 10-HDA 300 mg
Altri ingredienti: gomma d'acacia, crusca di riso.
Consigli di utilizzoOrganic Royal jelly 4 % 10-HDA
Adulti. Assumere 2 capsule al mattino con la colazione e possibilmente un'altra capsula a mezzogiorno con il pranzo. Ogni capsula contiene 100 mg di pappa reale liofilizzata proveniente dall'agricoltura biologica.

Pacchetti sinergia

Iscriviti alla nostra newsletter
e ottieni il 5% di sconto fisso
La nostra selezione di articoli
Quali sono i migliori oli essenziali antinfettivi?

Gli oli essenziali antinfettivi sono tra i rimedi naturali più famosi. Quale olio essenziale scegliere? Quale combinazione preferire? Vi raccontiamo tutto sui migliori oli essenziali antinfettivi.

Miele, pappa reale, propoli: quali sono i benefici?

I prodotti dell'alveare sono diventati popolari negli ultimi anni. Concentratevi sui benefici del miele, della pappa reale e della propoli.

I cavoli, rimedi naturali per l'inverno

Spesso poco amati per il loro gusto marcato, i cavoli apportano grandi vantaggi durante la stagione invernale. E a ragion veduta, dal momento che hanno un'eccezionale composizione nutrizionale e ottime proprietà benefiche per la difesa del nostro organismo.

Organic Royal Jelly + Ginseng
-
+
33.49 €
(37.22 US$)
aggiungi al carrello
© 1997-2019 Supersmart.com® - Tutti i diritti di riproduzione riservati
© 1997-2019 Supersmart.com®
Tutti i diritti di riproduzione riservati
Nortonx
secure