0
it
US
WSM
222170352
Il carrello è vuoto
Menu
Vitamine eccellenti per la pelle

Quali sono le vitamine che fanno bene alla pelle?

Sotto l’influenza di molti fattori interni ed esterni, la pelle perde elasticità, luminosità, morbidezza... E sebbene uno stile di vita sano sia un ottimo rimedio, esistono anche delle vitamine importantissime per la pelle: scopri quali.

2024-04-03

La pelle: una fragile barriera protettiva

La pelle: a che cosa serve?

La pelle è l’organo più esteso del corpo umano, funge da barriera protettiva contro le aggressioni, regolando la temperatura corporea e consentendo le sensazioni tattili.

Questa linea di difesa particolarmente visibile è anche considerata un “atout di bellezza” naturale. Una pelle sana e ben curata è infatti spesso percepita come un sintomo di salute, vitalità o giovinezza.

Tuttavia, la pelle può soffrire di numerosi disturbi (acne, eczema, infezioni, ecc.) nel corso della vita ed è fortemente influenzata dall’invecchiamento (segni, rughe, linee sottili, macchie pigmentate, perdita di elasticità, ecc.)

I fattori interni dell’invecchiamento cutaneo

Quali sono le cause dell’invecchiamento della pelle? Innanzitutto, il nostro organismo con il tempo fatica a mantenere la produzione di collagene, una proteina strutturale della pelle. Di conseguenza, la pelle perde tonicità e si rilassa.

La pelle contiene anche delle fibre di elastina (prodotte dai fibroblasti), che ne assicurano l’elasticità. Colpite dallo stress ossidativo e dalla glicazione, queste fibre si riducono e perdono efficacia.

Un’altra molecola presente naturalmente nell’organismo, e importante per garantire il mantenimento di una pelle idratata e rimpolpata, è l’acido ialuronico. Tuttavia, a partire dai 30 anni, la sua quantità diminuisce gradualmente, il che aggrava ulteriormente il rilassamento cutaneo.

Inoltre, la vascolarizzazione cutanea, fondamentale per garantire l’ossigenazione tissutale e il sufficiente apporto di nutrienti fino alle cellule cutanee, diminuisce con l’età, favorendo anche in questo caso l’invecchiamento della pelle (1).

I fattori esterni dell’invecchiamento cutaneo

Tutti i fattori interni di invecchiamento cutaneo sono aggravati da fattori esterni. Si tratta in particolare di (2):

  • eccessiva esposizione ai raggi UV, che danneggia il DNA delle cellule della pelle, in particolare dei fibroblasti e delle cellule produttrici di collagene – la pelle, inoltre, diventa secca e perde compattezza;
  • fumo e alcol, che espongono l’organismo a centinaia di migliaia di radicali liberi – le cellule cutanee sono particolarmente sensibili allo stress ossidativo, la pelle si rinnova meno e subisce un invecchiamento accelerato;
  • alimentazione troppo povera di vitamine, antiossidanti vari e acidi grassi essenziali, che favorisce la progressione dello stress ossidativo e della glicazione, quindi l’invecchiamento accelerato della pelle.

Principali consigli da seguire per preservare la pelle

Per preservare la salute e la bellezza della pelle, assicurati di proteggerti dai danni del sole con una crema solare, di seguire una routine di skincare adatta al tuo tipo di pelle (punta, ad esempio su una crema da giorno) e di mantenere una buona idratazione. Opta anche per alimenti e integratori ricchi di vitamine che fanno bene alla pelle.

Quali sono le migliori vitamine per una pelle bella e sana?

La biotina, ossia la “vitamina della bellezza”

La vitamina B8 o biotina è talvolta soprannominata la “vitamina della bellezza”. Questo coenzima partecipa, infatti, a numerosi processi metabolici, tra cui il metabolismo degli acidi grassi e delle proteine, essenziali per la pelle. È inoltre direttamente coinvolta nella produzione di cheratina, una proteina fondamentale per la salute della pelle (3-4).

Una carenza di biotina può anche causare vari problemi cutanei (secchezza, eruzioni cutanee, irritazione, ecc.)

Questa vitamina è presente nel tuorlo d’uovo, nelle noci, nelle mandorle, nei legumi e nelle frattaglie o puoi optare per un integratore alimentare di biotina per aumentarne l’apporto (come Biotin), soprattutto in caso di pelle secca.

La niacinamide, ottima per diversi tipi di pelle

Un’altra vitamina B, la niacinamide, una delle forme di vitamina B3, è tra le migliori vitamine per la pelle.

Agisce rafforzando la barriera lipidica della pelle (un elemento cruciale per mantenere la pelle idratata), riducendo l’infiammazione, regolando la produzione di sebo, attenuando l’iperpigmentazione, ecc.

La vitamina B3 è quindi una vitamina eccellente per la pelle secca, ma anche per la pelle grassa o matura. Puoi trovarla nel pollo, nella carne di manzo, nel tonno, nelle arachidi o negli integratori alimentari specifici (ad esempio Niacinamide) (5).

La riboflavina: una vitamina antiossidante perfetta contro la secchezza cutanea

La riboflavina, l’altro nome della vitamina B2, aiuta innanzitutto a mantenere una pelle normale promuovendo una pelle e mucose più sane e belle e favorendo la riparazione dei tessuti. Inoltre, questa vitamina partecipa alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, il che la rende ancora più benefica per la pelle (6).

La carenza di riboflavina è nota per produrre lesioni cutanee, nonché una pelle secca e squamosa.

Per una pelle idratata e in perfetta salute, mantieni i livelli di riboflavina consumando latticini, uova o fegato oppure assumendo un integratore alimentare (punta ad esempio su Derma Relief, che combina la riboflavina con probiotici studiati per i loro potenziali benefici sulla pelle).

Vitamina A contro l’invecchiamento cutaneo

La vitamina A è un nutriente liposolubile presente in due forme principali nella nostra dieta: retinolo (forma attiva di vitamina A) e carotenoidi (precursori della vitamina A, come il famoso beta-carotene). Entrambi contribuiscono al mantenimento di una pelle normale (7-8).

Più precisamente, la vitamina A agisce favorendo la rigenerazione cellulare, migliorando l’elasticità e riducendo i segni dell’invecchiamento, aiutando nel contempo a prevenire e riparare i danni cutanei.

Hai una pelle matura o soggetta ad acne? Fai il pieno di retinolo consumando latticini o pesce, oppure di beta-carotene mangiando carote, patate dolci, spinaci, albicocche, ecc. Puoi anche aumentare l’apporto con una cura a base di carotenoidi naturali (ad esempio con il complesso Carottol™).

Vitamina C: pro-collagene e antiossidante

Ovviamente non si può completare l’elenco di vitamine che fanno bene alla pelle senza menzionare una delle star, indipendentemente dalle esigenze: la vitamina C.

La vitamina C contribuisce, infatti, a mantenere la pelle normale stimolando la produzione di collagene, proteggendo le cellule dallo stress ossidativo e migliorando la cicatrizzazione e la luminosità della superficie cutanea (9). Infine, alcuni studi suggeriscono che la vitamina C partecipi anche alla sintesi dell’acido ialuronico, necessario per il tono e l’idratazione della pelle.

Per una pelle idratata, luminosa e protetta dai radicali liberi, ricordiamo che la vitamina C si trova in vari alimenti come agrumi, peperoni e bacche o negli integratori alimentari di vitamina C (come Asc2P).

Formule sinergiche che fanno bene alla pelle

Per prendersi cura della propria pelle esistono delle formule sinergiche che combinano tutte o parte di queste diverse vitamine benefiche con altri composti interessanti (come Natural Skin Formula, che associa biotina, collagene, acido ialuronico ed elastina, o Daily Beauty, che riunisce biotina, vitamina B3 e B6, cheratina solubile, peptidi di collagene e acido ialuronico).

Esistono anche delle formule multivitaminiche che garantiscono un apporto significativo di vitamine per il mantenimento della pelle e della salute generale (come Daily 3® o Daily 6®).

SUPERSMART CONSIGLIA

##TPL_ARTICOLI: 0803,0438,0758,0005,0641,0538,0802,0578,0669##

Bibliografia

  1. MAKRANTONAKI, E. et ZOUBOULIS, C. C. Molecular mechanisms of skin aging: state of the art. Annals of the New York Academy of Sciences, 2007, vol. 1119, no 1, p. 40-50.
  2. LANDAU, Marina. Exogenous factors in skin aging. Environmental factors in skin diseases, 2007, vol. 35, p. 1-13.
  3. ROBINSON, Frank Alfred. The vitamin B complex. Рипол Классик, 1951.
  4. MOCK, D. M. Skin manifestations of biotin deficiency. In : Seminars in Dermatology. 1991. p. 296-302.
  5. MATTS, Paul J., OBLONG, John E., et BISSETT, Donald L. A review of the range of effects of niacinamide in human skin. Int Fed Soc Cosmet Chem Mag, 2002, vol. 5, no 4, p. 285-289.
  6. LAKSHMI, R., LAKSHMI, A. V., et BAMJI, Mahtab S. Skin wound healing in riboflavin deficiency. Biochemical medicine and metabolic biology, 1989, vol. 42, no 3, p. 185-191.
  7. SHAPIRO, Stanley S. et SALIOU, Claude. Role of vitamins in skin care. Nutrition, 2001, vol. 17, no 10, p. 839-844.
  8. DARVIN, Maxim E., STERRY, Wolfram, LADEMANN, Juergen, et al.The role of carotenoids in human skin. Molecules, 2011, vol. 16, no 12, p. 10491-10506.
  9. PULLAR, Juliet M., CARR, Anitra C., et VISSERS, Margreet. The roles of vitamin C in skin health. Nutrients, 2017, vol. 9, no 8, p. 866.

Parole chiave

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta