0
it
US
WSM
222668790
Il carrello è vuoto
Menu

Vitamine e integratori alimentari per le ossa

Salute delle ossa

Cerchi degli ingredienti naturali di qualità per sostenere la salute delle tue ossa? Scopri la nostra gamma speciale di vitamine per le ossa e altri integratori alimentari per rafforzare e consolidare le ossa.

Questi integratori possono agire in diversi modi: aumentano naturalmente la densità ossea (stimolando la mineralizzazione delle ossa), migliorano l’assorbimento dei nutrienti, promuovono la sintesi proteica del tessuto osseo, riducono il riassorbimento osseo, ecc.

Tra le nostre vitamine per le ossa, puoi optare per la vitamina D (Vitamin D3 5000 UI) e sulla vitamina K (Complete K). Entrambe sono altresì riunite nel vantaggioso integratore MK-7 90 mcg + Vitamin D3. Il calcio, inoltre, è un minerale noto per contribuire a mantenere le ossa in buona salute. Scopri anche i benefici delle proteine morfogenetiche ossee, con Bone Morphogenetic Proteins, e approfitta della straordinaria efficacia delle nostre formule sinergiche progettate per rafforzare le ossa: Super Bone Formula e Bone Health.

Hai problemi articolari? Scopri subito i nostri integratori alimentari per le articolazioni.

7 Prodotti

Quale integratore alimentare per rafforzare le ossa?

Le ossa fungono da struttura rigida del nostro corpo e proteggono gli organi interni mentre governano la mobilità. Scopri le migliori sostanze naturali per preservare il tuo capitale osseo.

Promemoria: perché le nostre ossa diventano fragili nel tempo?

L'osso è un tessuto connettivo vivente il cui rinnovamento è assicurato da due tipi principali di cellule specializzate: gli osteoblasti e gli osteoclasti. Mentre i primi sono responsabili della sintesi e della mineralizzazione del tessuto osseo, i secondi sono responsabili del degrado delle strutture ossee vecchie o danneggiate. Quando la loro attività è equilibrata, il rimodellamento osseo avviene in modo armonico.

Tuttavia, questo ciclo di riassorbimento-riformazione subisce variazioni significative nel corso della vita. Durante la crescita, fino a circa 21 anni, l'azione degli osteoblasti è più marcata: lo scheletro costruisce gradualmente il proprio capitale osseo per raggiungere infine un picco di massa ossea, che è più o meno elevato a seconda della genetica, della pratica sportiva o dell'alimentazione. Nei successivi dieci anni, la massa ossea si stabilizza, per poi diminuire gradualmente con l'età sotto la pressione degli osteoclasti.

Se questa perdita di densità ossea diventa sovradimensionata, le ossa soffrono di un'estrema fragilità e si assiste quindi a un aumento del rischio di fratture, dolori ossei o deformità scheletrica. In menopausa, a seguito del calo dei livelli di estrogeni, le donne sono ancora più soggette a questo fenomeno, comunemente chiamato osteoporosi.

Se la fragilità ossea è soggettiva, possiamo comunque prenderci cura delle nostre ossa facendo tesoro dell'apporto di vitamine, minerali e altri composti adeguati.

Vitamine indispensabili per la salute delle ossa

Facilitando l'assorbimento di calcio e fosforo nell'intestino e limitandone l'eliminazione attraverso l'urina, la vitamina D partecipa direttamente al mantenimento di ossa normali. Contenuta principalmente nel pesce grasso, nel tuorlo d'uovo e nei latticini arricchiti, la sua presenza è piuttosto discreta nella dieta, tuttavia può essere sintetizzata grazie all'esposizione ai raggi solari. Se lavori al chiuso o prendi il sole molto raramente, l'integrazione di vitamina D (ad esempio con la praticissima Vitamin D3 Spray 2000 UI) può quindi essere essenziale.

Meglio conosciuta per la sua azione sull'immunità, la vitamina C contribuisce anche alla normale formazione del collagene per la funzione ossea regolare. La proteina strutturale più abbondante nel corpo umano, il collagene, conferisce all'osso il suo aspetto rigido e leggermente flessibile. Regina di kiwi, agrumi, peperoni e cavoli, la vitamina C può persino essere integrata (come con Liposomal Vitamin C, integratore liposomiale e naturale di vitamina C)... abbastanza per sedurre i più restii verso frutta e verdura!

Disponibile in due forme (K1 e K2), la vitamina K contribuisce sia alla regolare coagulazione del sangue sia al mantenimento di un'ossatura normale regolando la calcificazione del tessuto osseo.
La vitamina K2, che è essenziale per le nostre ossa, è teoricamente prodotta dai batteri intestinali, ma purtroppo viene in gran parte eliminata attraverso le feci. È quindi importante arricchirne l'apporto con il consumo diretto, sia attraverso l'alimentazione (ingredienti fermentati, carni, frattaglie, oli di pesce) sia tramite l'assunzione di integratori (come Complete K, che contiene una forma di vitamina K1 e due forme di vitamina K2 tra cui MenaQ7®, le più attive e biodisponibili sul mercato).

I minerali da privilegiare per mantenere il capitale osseo

Impossibile parlare di ossa senza menzionare il calcio! Concentrato al 99% nel tessuto osseo, questo minerale fondamentale per la costruzione dello scheletro contribuisce a mantenere le ossa sane . Oltre al ruolo svolto nella mineralizzazione ossea, questa riserva di calcio viene utilizzata anche per regolare il livello di calcio nel sangue – se è insufficiente, il calcio dalle ossa viene mobilitato per essere reindirizzato al sangue. Infatti, una dieta eccessivamente povera di calcio (priva di latticini, crocifere o acque mineralizzate) espone in maniera sostanziale alla fragilità ossea precoce.

Sapevi che il 50% del magnesio totale nel nostro corpo è concentrato nella nostra massa ossea? Contribuendo inoltre al mantenimento del normale tessuto osseo, il magnesio promuove la fissazione del calcio favorendo la sintesi della vitamina D. Per aumentare l'apporto di questo minerale, opta per delle forme assimilabili dall'organismo (come le 8 sostanze selezionate di OptiMag, integratore garantito senza carbonato, idrossido o ossido di magnesio).

Sebbene siano presenti solo in tracce nel nostro corpo, gli oligoelementi non sono da trascurare. Concentrato al 20% nelle ossa, lo zinco sarebbe coinvolto in quasi 300 reazioni biochimiche distinte. Contribuendo al mantenimento della normale struttura ossea, agisce soprattutto come cofattore degli enzimi coinvolti nella formazione della matrice ossea.

Un altro importante oligoelemento è il manganese. Partecipando al mantenimento delle ossa normali rallentandone la demineralizzazione, con i suoi circa 20 mg è distribuito tra lo scheletro, il fegato e i reni. È particolarmente abbondante nel regno vegetale (soprattutto nei legumi, nelle mandorle, nelle nocciole e nel germe di grano).

Concludendo, quale integratore scegliere per sostenere le tue ossa?

Sulla carta, l'integratore osseo ideale dovrebbe combinare alcuni o tutti questi componenti.

Ricco di calcio e combinando zinco, magnesio, vitamina D3 e vitamina K2, l'integratore Super Bone Formula riunisce le migliori sostanze dedicate alla salute delle ossa. Punta, inoltre, su un estratto di bambù tabashir (Bambusa arundinacea) che contribuisce alla salute delle ossa e delle articolazioni, in particolare grazie al suo eccezionale contenuto di silicio organico.

Poiché i trattamenti convenzionali contro l'osteoporosi possono comportare effetti collaterali, i naturopati consigliano con l'avanzare dell'età di sostenere le proprie ossa con formulazioni di origine vegetale. Quelli a base di astragalo, radice Rehmmania o Eucommia ulmoides (come l'integratore 100% naturale Bone Health) sono tra i preferiti della medicina tradizionale.

Avendo fatto parlare molto di sé nella comunità scientifica dalla metà del XX secolo, le proteine morfogenetiche (a cui è conferito il posto d'onore nell'integratore avanzato Bone Morphogenetic Proteins) aprono una strada più che promettente anche nel campo osteoarticolare.

Scoprite anche i nostri integratori alimentari anti-stanchezza, i nostri integratori per dimagrire, i nostri integratori per la salute articolare e i nostri integratori alimentari per sportivi.

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta