0
it
US
WSM
222520719
Il carrello è vuoto
Menu
Donna stanca

Come non essere più stanchi? 7 trucchi da conoscere

Sei sempre stanco/a e non hai energia? Soffri di astenia! Ma non è un caso, quindi ecco sette trucchi da conoscere per combattere la stanchezza in modo naturale.

2023-11-28

Praticare un’attività fisica regolare e moderata

Sono gli studi finanziati dalle agenzie spaziali che ci hanno permesso di scoprire che la sedentarietà e la mancanza di attività fisica sconvolgono letteralmente il nostro metabolismo (1).

Infatti, nei soggetti in buona salute partecipanti a questi studi, dopo pochi giorni di inattività e di sedentarietà si osservano dei disturbi metabolici che si riscontrano normalmente nelle persone diabetiche o obese.

Inoltre, l’attività fisica (2):

  • provoca la produzione diendorfine che permettono di essere meno stanchi, meno stressati e più calmi;
  • genera un dispendio calorico e un affaticamento muscolare che favoriscono il sonno... se l’attività viene svolta in modo moderato, e soprattutto non troppo tardi la sera!

Paradossalmente, quindi, l’attività fisica è un modo naturale per combattere la stanchezza, se la pratichi soprattutto al mattino.

Consumare ginseng: la pianta della vitalità

Pianta importante della medicina cinese, il ginseng è LA pianta della vitalità. Considerato un adattogeno, il ginseng contiene ginsenosidi, molecole note per contribuire a (3):

  • combattere l’infiammazione e lo stress ossidativo;
  • migliorare le funzioni cerebrali;
  • migliorare la microcircolazione sanguigna;
  • stimolare il sistema immunitario e migliorare la glicemia.

Grazie ai suoi numerosi benefici, il ginseng è noto per contribuire a combattere la stanchezza e mantenere la vitalità (punta, ad esempio, su Ginseng 30%).

Allo stesso modo, considera anche le virtù del chaga, il grande fungo che cresce sulle betulle. Questo fortificante tradizionale conosciuto e utilizzato dai popoli siberiani è ora disponibile in capsule (Organic Chaga Extract).

Consumare frutta e verdura crude ricche di vitamina C

È noto da tempo: la vitamina C aiuta a combattere la stanchezza (4), giacché consente all’organismo di elaborare la dopamina e la noradrenalina che agiscono sul nostro umore e sulla nostra energia.

La vitamina C partecipa, inoltre, alla sintesi della carnitina, una molecola che svolge un ruolo importante nella produzione di energia.

Infine, oltre alla sua azione benefica sul sistema immunitario, la vitamina C svolge un ruolo nella formazione dei globuli rossi, che trasportano l’ossigeno nel sangue. Una buona ossigenazione degli organi è infatti essenziale per essere in forma.

Per combattere la stanchezza, si consiglia quindi vivamente di consumare frutta e verdura fresche e crude, soprattutto se ricche di vitamina C, come cavolo rosso, kiwi, acerola, ecc. Opta anche per degli integratori altamente biodisponibili (come Liposomal Vitamin C).

Si noti che anche la vitamina B12 (si veda Methylcobalamine) è una vitamina efficace contro la stanchezza.

Migliorare la qualità del sonno

Sembra ovvio, ma il sonno è senza dubbio una delle chiavi per combattere naturalmente la stanchezza.

Al di là delle famose sette ore di riposo fisico-psichico di cui tutti, o quasi, hanno bisogno per essere in forma, è soprattutto la qualità del sonno ad essere fondamentale. Sotto questo aspetto, due punti sono importanti:

  • la velocità di addormentamento;
  • l’assenza di risvegli notturni.

Per questo, esistono diversi metodi:

  • svolgere un’attività fisica moderata durante il giorno, idealmente al mattino, favorisce l’addormentamento e l’assenza di risvegli notturni, grazie alla dopamina e alle endorfine e alla necessità di recupero muscolare;
  • fare sesso prima di addormentarsi: un orgasmo rilascia endorfine, che favoriscono un senso di benessere e una sana stanchezza, nonché ossitocina che aiuta anche a combattere lo stress;
  • non utilizzare schermi nelle due ore che precedono il sonno, poiché la luce blu disturba l’orologio biologico;
  • assumere della melatonina, il cosiddetto “ormone del sonno”, noto per contribuire a ridurre il tempo necessario per addormentarsi (si veda Melatonin 1 mg);
  • alcune persone assumono anche l’Advanced Sleep Formula o le pastiglie gommose Sleep Gummies).

    Prendersi cura della propria salute mentale

    Infine, ansia e depressione sono due stati mentali che incidono fortemente non solo sull’energia che si avverte durante il giorno, quindi sulla stanchezza, ma anche sulla qualità del sonno, generando un circolo vizioso.

    E alla fine tutto si può risolvere, perché anche lo sport, il sesso, una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura crude, la terapia della luce e le piante medicinali possono rivelarsiottimi rimedi per la salute mentale. E quindi, indirettamente, per la stanchezza!

    Nondimeno, se tutti i rimedi antistanchezza non hanno funzionato, o se pensi di soffrire di disturbi dell’umore, dovresti consultare un medico per eseguire una diagnosi e saperne di più.

    In sintesi, non esiste una cura miracolosa contro la stanchezza. La chiave, innanzitutto, è seguire un’alimentazione sana, dormire bene e fare movimento. Ma fortunatamente, di tanto in tanto, alcune vitamine, piante e altre sostanze naturali possono aiutare!

    IL CONSIGLIO DI SUPERSMART

    ##TPL_ARTICOLI: 0068,0792,0734,0459,1009,0441,0756,0820##

Bibliografia

  1. https://lejournal.cnrs.fr/articles/peut-contrer-les-mefaits-de-la-sedentarite
  2. WARBURTON, Darren ER, NICOL, Crystal Whitney, et BREDIN, Shannon SD. Health benefits of physical activity: the evidence. Cmaj, 2006, vol. 174, no 6, p. 801-809.
  3. ARRING, Noël M., MILLSTINE, Denise, MARKS, Lisa A., et al.Ginseng as a treatment for fatigue: a systematic review. The Journal of Alternative and Complementary Medicine, 2018, vol. 24, no 7, p. 624-633.
  4. CHERASKIN, E. Vitamin C and fatigue. Journal of Orthomolecular Medicine, 1994, vol. 9, p. 39-39.
  5. VAN MAANEN, Annette, MEIJER, Anne Marie, VAN DER HEIJDEN, Kristiaan B., et al.The effects of light therapy on sleep problems: a systematic review and meta-analysis. Sleep medicine reviews, 2016, vol. 29, p. 52-62.
  6. LEATHWOOD, Peter D., CHAUFFARD, Françoise, HECK, Eva, et al.Aqueous extract of valerian root (Valeriana officinalis L.) improves sleep quality in man. Pharmacology Biochemistry and Behavior, 1982, vol. 17, no 1, p. 65-71.
  7. GUERRERO, Fructuoso Ayala et MEDINA, Graciela Mexicano. Effect of a medicinal plant (Passiflora incarnata L) on sleep. Sleep Science, 2017, vol. 10, no 3, p. 96.
  8. MEMELINK, Johan. Putting the opium in poppy to sleep. Nature biotechnology, 2004, vol. 22, no 12, p. 1526-1527.

Parole chiave

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta