0
it
US
WSM
222889125
Il carrello è vuoto
Menu
Miglior integratore alimentare e frutta

Qual è il miglior integratore alimentare esistente?

È una domanda che tutti si pongono ma a cui è difficile rispondere, giacché gli integratori alimentari soddisfano delle esigenze specifiche. Scopri il nostro parere sulla questione.

Un integratore alimentare per ogni tipo di esigenza

“Doccia fredda”: è innanzitutto necessario prendere coscienza del fatto che è impossibile creare un integratore alimentare che surclassi tutti gli altri, sia in grado da solo di assicurare salute e benessere e permetta di rispondere a tutte le esigenze e a tutte le situazioni.

In realtà, gli integratori alimentari sono progettati per far fronte a diverse problematiche:

  • combattere le carenze;
  • ridurre l'affaticamento;
  • ritardare gli effetti dell’invecchiamento;
  • sostenere la resistenza contro i mali di stagione;
  • lenire il dolore articolare;
  • ecc.

Il miglior integratore alimentare per la vita di tutti i giorni

Si può, tuttavia, concordare di scegliere un integratore d’elezione. Ricordiamo che il nostro corpo ha bisogno quotidianamente di vitamine, minerali e oligoelementi (1) per sostenere tutte le sue funzioni (apparato digerente, sistema nervoso, sistema cardiovascolare, sistema neuromuscolare, funzioni cognitive, metabolismo, ecc.):

  • vitamine: A, D3, K1 e K2, B1, B2, B3, B5, B6, B12, C, E, biotina, acido folico;
  • minerali e oligoelementi: boro, cromo, iodio, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, zinco;
  • fitonutrienti: licopene, tocotenoli, luteina, ecc.

Questi ultimi sono chiamati micronutrienti e fitonutrienti (quando derivano dalle piante) in contrasto con i macronutrienti (lipidi, carboidrati e proteine) che consentono di apportare calorie, quindi energia.

I micronutrienti devono essere forniti da una dieta sana, ricca ed equilibrata, che include abbastanza frutta e verdura fresca e cruda, pesce grasso e altri prodotti ittici, semi oleosi, cereali integrali, ecc.

Per favorire un apporto corretto, molte persone optano per un integratore alimentare multivitaminico ricco di minerali, oligoelementi e fitonutrienti, in particolare antiossidanti, come Daily 3®, che combina 42 ingredienti eccezionali.

In sintesi, se dovessimo utilizzare un solo integratore alimentare, il migliore sarebbe proprio Daily 3®.

Alcuni integratori alimentari essenziali per sostenere la salute

È anche possibile comporre da soli, in base alle proprie esigenze e ai propri desideri, la formula sinergica, scegliendo tra i migliori integratori alimentari che permettono di rimanere in salute.

Gli omega-3

Indispensabili per garantire alcune funzioni strutturali nel nostro organismo, gli acidi grassi omega-3 offrono molti benefici (2):

  • ALA (precursore degli acidi grassi omega-3) contribuisce al mantenimento di un livello normale di colesterolo nel sangue;
  • EPA e DHA (i derivati degli omega-3) contribuiscono alla normale funzione di cuore, vista e cervello, al mantenimento della normale pressione sanguigna e ai normali livelli di trigliceridi nel sangue.

Sebbene questi ultimi siano generalmente apportati dai pesci grassi e dagli alimenti di origine marina, ma siano presenti anche negli oli di noci e di colza, nel crescione, nel cavolo e negli spinaci ecc., l’industrializzazione dell’alimentazione moderna ha completamente alterato l’equilibrio omega-3/omega-6 e oggi si consumano quantità di omega-6 da 10 a 20 volte superiori agli omega-3. E questo, mentre l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda un rapporto di quasi 5 a 1 (3).

Ecco perché gli integratori alimentari di omega-3 (come Super Omega 3, Super EPA, Super DHA o Krill Oil) sono tra i migliori per rimanere in salute.

I probiotici

Da diversi anni, i probiotici sono molto in voga e OMS e FAO li definiscono “microrganismi viventi che, se consumati in quantità adeguate, producono un beneficio per la salute dell’ospite”.

Infatti, la diffusione dei probiotici è dovuta alle recenti scoperte sull’importanza del microbiota intestinale (o flora intestinale) per il nostro sistema immunitario, la nostra salute psicologica, ecc.

I probiotici sono degli integratori alimentari composti dagli stessi ceppi di batteri che popolano il nostro microbiota intestinale (4).

Ecco perché molte persone che desiderano rimanere in buona salute assumono degli integratori probiotici come Probio Forte o Full Spectrum Probiotic Formula, formule probiotiche che includono diversi ceppi di batteri sani.

La vitamina D

Si tratta di una vitamina la cui carenza è particolarmente frequente nei paesi occidentali: la vitamina D. Ormone essenziale per mantenere l’equilibrio degli ioni calcio e fosfato, sotto forma di cristalli, nelle ossa e disciolti nel sangue, la vitamina D:

  • contribuisce al normale assorbimento/utilizzo di calcio e fosforo;
  • contribuisce al normale livello ematico di calcio;
  • contribuisce al mantenimento di ossa normali;
  • contribuisce al mantenimento della normale funzione muscolare;
  • contribuisce al mantenimento di denti normali;
  • contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • svolge un ruolo nel processo di divisione cellulare;
  • contribuisce a ridurre il rischio di caduta associato a instabilità posturale e debolezza muscolare (la caduta è un fattore di rischio per le fratture ossee negli uomini e nelle donne dai 60 anni in su), ecc.
  • è necessaria per la normale crescita e lo sviluppo delle ossa nei bambini.

Riassumendo: la vitamina D è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo ed è indispensabile per garantire un apporto sufficiente per mantenersi in salute.

In Europa, ad esempio, oltre il 50% degli ultrasessantenni soffre di una carenza di vitamina D. In alcuni paesi, come la Francia, la carenza colpisce addirittura l’80% della popolazione. Nel mondo, questo deficit riguarda più di un miliardo di persone.

In breve, la vitamina D è uno dei migliori integratori alimentari per rimanere in buona salute (ad esempio con Vitamine D3 5000 UI).

La propoli

Con oltre 300 componenti di alto valore come vitamine, oli essenziali, flavonoidi e minerali, è il segreto della salute dell’alveare: la propoli è uno dei prodotti delle api più preziosi e alla moda. Inoltre, viene certamente annoverata tra i migliori integratori alimentari per molte persone (che scelgono, in particolare, la propoli verde). La propoli è ampiamente raccomandata dai naturopati (5).

I migliori integratori alimentari per gli anziani

Perdita di appetito, deficit calorico, squilibri delle funzioni dell’organismo, aumento delle reazioni di ossidazione, fragilità dello scheletro, affaticamento articolare, ecc.: i disturbi legati all’invecchiamento sono numerosi, ma non costituiscono una fatalità. Esistono, infatti, diversi integratori alimentari che permettono di invecchiare meglio, se non addirittura di contrastare l’invecchiamento.

Così, oltre ai prodotti precedentemente citati, i migliori integratori alimentari per gli anziani sono i seguenti:

  • le formule sinergiche dedicate alla salute delle ossa e dello scheletro, arricchite di magnesio, vitamina D, zinco e calcio come Super Bone Formula (che contiene, inoltre, estratto di bambù tabashir per promuovere la salute delle ossa e delle articolazioni) (6);
  • le formule sinergiche che integrano le migliori molecole anti-age per combattere in particolare le cellule senescenti e che apportano coenzimi la cui concentrazione diminuisce con l’età (è il caso, in particolare, di Senolytic Complex, una formula rivoluzionaria ricca di fisetina, quercetina, ecc.) (7).

I migliori integratori alimentari per le donne in gravidanza

La gravidanza è un periodo delicato per l’organismo: il metabolismo della donna incinta è influenzato dagli ormoni e dalla necessità di alimentare il feto e promuoverne la crescita sana.

Ecco perché è sempre consigliabile consultare il medico prima di iniziare una cura a base di integratori alimentari durante la gestazione. In generale, tuttavia, i migliori integratori alimentari per le donne in gravidanza sono l’acido folico ossia la vitamina B9 (ad esempio SuperFolate) e vitamina D (vedi sopra) (8-9).

I migliori integratori alimentari per le donne che allattano

Come le donne in gravidanza, anche le donne che allattano dovrebbero assolutamente consultare il medico prima di prendere in considerazione una cura a base di integratori alimentari. E questo, al fine di garantire che le dosi di micronutrienti assunte non abbiano un impatto negativo sulla salute del bambino.

Ciò detto, di solito i migliori integratori alimentari per le donne che allattano sono i seguenti:

  • il cardo mariano, che secondo gli erboristi è famoso per favorire l’allattamento – ecco perché alcune donne che allattano assumono degli integratori di cardo mariano (come Silyplus) (10);
  • poiché i livelli di calcio nel corpo materno possono diminuire a causa dell’allattamento, alcune donne assumono anche degli integratori di calcio (11).

I migliori integratori alimentari per gli sportivi

Perdita significativa di minerali attraverso la sudorazione, bisogno di quantità significative di adenosina trifosfato (ATP: l’energia delle cellule) per sostenere sforzi intensi e sostenuti, necessità di stimolare l’anabolismo muscolare, ecc.: gli atleti hanno esigenze di gran lunga superiori agli altri individui. Soprattutto, hanno esigenze specifiche.

Oltre ai minerali come zinco, magnesio e selenio, carnitina, arginina o glutammina che stimolano gli ormoni, il funzionamento dei muscoli o il metabolismo, i migliori integratori alimentari per gli sportivi e il body-building sono senza dubbio:

  • BCAA: aminoacidi a catena ramificata (leucina, isoleucina e valina) che supportano la funzione anabolica, generalmente assunti dai culturisti dopo una sessione di body-building (ad esempio sotto forma di integratori come BCAA’s). Vengono quindi assorbiti direttamente dai muscoli (12).
  • Creatina: uno degli integratori alimentari più antichi e studiati negli sportivi, la creatina è un precursore dell’ATP che permette agli sportivi di avere più energia, per più tempo. Il principio è quello di saturare i muscoli di creatina (ad esempio con l’integratore 3-Creatine) per un periodo di 1-2 settimane e quindi mantenere tale saturazione assumendo una dose giornaliera di 3-5 g (13).

Bibliografia

  1. GODSWILL, Awuchi Godswill, SOMTOCHUKWU, Igwe Victory, IKECHUKWU, Amagwula O., et al.Health benefits of micronutrients (vitamins and minerals) and their associated deficiency diseases: A systematic review. International Journal of Food Sciences, 2020, vol. 3, no 1, p. 1-32.
  2. https://www.anses.fr/fr/content/les-lipides
  3. CANDELA, C. Gómez, LÓPEZ, LMa Bermejo, et KOHEN, V. Loria. Importance of a balanced omega 6/omega 3 ratio for the maintenance of health. Nutritional recommendations. Nutricion hospitalaria, 2011, vol. 26, no 2, p. 323-329.
  4. BOCLÉ, J. C. et THOMANN, C. Effects of probiotics and prebiotics on flora and immunity in adults. L'Agence Française de Sécurité Sanitaire des Aliments report. L'Agence Française de Sécurité Sanitaire des Aliments, Maisons-Alfort, France, 2005, p. 59-128.
  5. BRAAKHUIS, Andrea. Evidence on the health benefits of supplemental propolis. Nutrients, 2019, vol. 11, no 11, p. 2705.
  6. ABDURRAHMAN, Samar Zakir et ANWAR, Mohd. Ethno medicinal, phyto chemical and therapeutic importance of Bambusa arundinaceous: A review.
  7. MAHER, Pamela. Modulation of multiple pathways involved in the maintenance of neuronal function during aging by fisetin. Genes & nutrition, 2009, vol. 4, no 4, p. 297.
  8. RASMUSSEN, Mikkel Mylius, CLEMMENSEN, Dorte, et al.Folic acid supplementation in pregnant women. Dan Med Bull, 2010, vol. 57, no 1, p. A4134.
  9. WEI, Shu Qin. Vitamin D and pregnancy outcomes. Current Opinion in Obstetrics and Gynecology, 2014, vol. 26, no 6, p. 438-447.
  10. JIANG, XiaoJun, LIN, Sen, LIN, Yan, et al.Effects of silymarin supplementation during transition and lactation on reproductive performance, milk composition and haematological parameters in sows. Journal of Animal Physiology and Animal Nutrition, 2020, vol. 104, no 6, p. 1896-1903.
  11. PRENTICE, Ann, et al.Calcium in pregnancy and lactation. Annual review of nutrition, 2000, vol. 20, no 1, p. 249-272.
  12. DE LORENZO, A., PETRONI, M. L., MASALA, S., et al.Effect of acute and chronic branched-chain amino acids on energy metabolism and muscle performance. Diabetes, nutrition & metabolism, 2003, vol. 16, no 5-6, p. 291-297.
  13. FRANCAUX, Marc et POORTMANS, J. R. Effects of training and creatine supplement on muscle strength and body mass. European journal of applied physiology and occupational physiology, 1999, vol. 80, no 2, p. 165-168.

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta