0
it
US
WSM
222666198
Il carrello è vuoto
Menu

In magazzino

Mucuna Pruriens

Supplemento di ciboMucuna pruriens per nervi e sesso

40 recensioniLeggi le recensioni

Un eccezionale estratto di Mucuna pruriens, che aiuta a mantenere sano il sistema nervoso
  • Standardizzato al 15% di levodopa (L-dopa) naturale, un amminoacido precursore della dopamina.
  • Contribuisce a mantenere sano il sistema nervoso e a sostenere il sistema immunitario.
  • Contribuisce alla salute riproduttiva, partecipando in particolare alla trasformazione dell'ormone prolattina.
  • Un composto di punta della medicina ayurvedica.
  • Garantito senza additivi sintetici.

Acquistalo subito

125 Caps. veg.

33.00 €

Consegna automatica

125 Caps. veg.

33.00 €

30.36 €

Vorrei

ogni

Mucuna Pruriens

Vegano
Senza glutine
Senza nanoparticelle
Senza eccipienti controversi
Senza lattosio
Senza edulcoranti

Mucuna pruriens 400 mg è un integratore alimentare di Mucuna pruriens, una pianta utilizzata nella medicina ayurvedica per combattere le malattie neurodegenerative e la neuroinfiammazione.

È una delle migliori fonti naturali di L-dopa, il precursore della dopamina, e contiene diversi ingredienti attivi che la rendono ancora più efficace: acido ursolico, betasitosteroli, prurenienina e prurienidina.

Che cos'è la Mucuna pruriens?

La Mucunia pruriens è una pianta leguminosa di origine asiatica appartenente alla famiglia delle Fabaceae e comunemente nota come fagiolo di velluto. È una delle migliori fonti di L-dopa (4-5%), il precursore della dopamina.

Tuttavia, ciò che la rende famosa è anche la sua ricchezza di molecole che potenziano gli effetti della L-Dopa, come l'inibitore della Dopa decarbossilasi (1) e vari alcaloidi come prurienina, prurieninina e prurienidina (2).

Contiene, inoltre, proteine specifiche (globuline e albumine), acidi grassi interessanti (acido oleico, acido linoleico e acido palmitico) (3), NADH (un importante cofattore dell'organismo), coenzima Q10 e steroli di grande interesse ((acido ursolico, betasitosteroli) (4).

Quali sono i vantaggi della Mucuna pruriens rispetto alla L-Dopa isolata?

Gli estratti di Mucuna pruriens da molti anni suscitano un interesse senza precedenti, che può essere spiegato in diversi modi.

Gli estratti di Mucuna pruriens contengono L-Dopa e molecole naturali che agiscono in sinergia per potenziarne l'effetto. Uno studio clinico sull'uomo ha inoltre dimostrato che la levodopa contenuta nella Mucunia è da 2 a 3 volte più potente della stessa quantità di levodopa isolata.

Studi clinici hanno suggerito che l'uso della sola levodopa isolata porta a un fenomeno di discinesia (movimenti anormali e involontari) a lungo termine diversamente dall'uso degli estratti di Mucuna pruriens (5).

I benefici della Mucuna pruriens non si limitano alla sua naturale ricchezza di L-dopa. Infatti, studi sperimentali hanno evidenziato effetti a livello neuronale con estratti di Mucuna pruriens privi di L-dopa (6). Il NADH, in particolare, potrebbe contribuire ad aumentare la produzione endogena di molecole tra cui dopamina, levodopa, norepinefrina e serotonina (7).

È un estratto tradizionalmente utilizzato e riconosciuto dalla medicina ayurvedica. Nella regione dell'India odierna, i semi di Mucunia pruriens sono sempre stati utilizzati come potente agente antinfiammatorio (8) e sono utilizzati come trattamento complementare per molte condizioni associate all'invecchiamento articolare e cognitivo (9). Sono altresì impiegati come tonici afrodisiaci.

Da cosa è composto Mucuna Pruriens

Estratto di Mucuna pruriens
Pianta

Domande? Dubbi?

Gli estratti di Mucuna pruriens sono riconosciuti dalla comunità scientifica?

La ricerca scientificasi è concentrata sulla Mucuna pruriens per decenni e la letteratura scientifica che ne studia le proprietà neuroprotettive (10) abbonda di ricerche. Diversi studi suggeriscono che possa contribuire a inibire le risposte infiammatorie localizzate nella microglia, un insieme di cellule gliali e macrofagi presenti nel sistema nervoso centrale (cervello, midollo spinale e retina) che costituisce la principale difesa del sistema immunitario attivo del sistema nervoso centrale.

In alcuni disturbi neurodegenerativi, la microglia rilascia grandi quantità di ossido nitrico nel cervello a seguito di ripetuti danni infiammatori (11). Questa quantità anormale di ossido nitrico potrebbe essere collegata allo sviluppo di alcune malattie e alla degenerazione dei neuroni dopaminergici nello striato, una regione specifica del cervello. L'unica molecola che fornisce poi sollievo sintomatico da questa neuroinfiammazione cronica è la levodopa, il precursore della dopamina, ma non può costituire un trattamento duraturo a causa degli effetti collaterali che provoca dopo diversi anni.

Dobbiamo aspettarci degli effetti collaterali?

La sicurezza d'uso degli estratti di Mucuna pruriens è stata stabilita da numerosi studi, a dosi molto elevate (da 15 g a 30 g contro 0,3 g nell'estratto qui proposto) per molte settimane (12).

I test hanno inoltre evidenziato la forte riduzione del fenomeno della discinesia rispetto alla somministrazione della sola L-dopa.

D'altra parte, si consiglia di evitarne l'uso in caso di:

  • disturbi cardiovascolari
  • ipotensione
  • diabete
  • cancro
  • ulcere
  • disturbi psichiatrici
  • gravidanza e allattamento.

Si consiglia inoltre di consultare il proprio medico se si segue una terapia con anestetici, antidepressivi, antipsicotici, ipotensivi o ipoglicemizzanti. Si noti inoltre che la vitamina B6 può diminuire l'efficacia della levodopa presente nella Mucuna pruriens.

Come assumere Mucuna pruriens?

L'estratto di Mucuna pruriens si assume a stomaco vuoto con acqua, nella quantità di 2-5 capsule al giorno.

Per un'efficacia ottimale, si raccomanda inoltre di rispettare le indicazioni seguenti per tutta la durata del trattamento :

  • Concentrati sui farmaci complementari, convalidati scientificamente o secondo i consigli del medico. Più del 40% delle persone con disturbi neurodegenerativi utilizza una qualche forma di medicina complementare come l'integrazione, l'agopuntura, il tai chi, l'arteterapia ecc. (13). Si ritiene che questi approcci aiutino ad aumentare i livelli di dopamina endogena nel cervello (14) mentre diminuiscono i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress (15).
  • Pratica un'attività fisica regolare.
  • Uso e abuso di massaggi. È una delle strategie alternative più utilizzate (16). Ad esempio, incorpora la riflessologia, un approccio basato sui principi della medicina tradizionale cinese, o il Trager, un approccio psicorporeo che mira a sciogliere le tensioni fisiche e mentali.
  • Usa la musica a tuo vantaggio. Ascolta i brani che ti ispirano, canta, balla o suona uno strumento – queste attività banali hanno molti effetti benefici sull'equilibrio e sull'andatura (17-18) e favoriscono il rilascio della dopamina endogena che potrebbe migliorare temporaneamente i sintomi motori.
  • Evita i fattori che influenzano più negativamente la funzione cognitiva come il fumo, la scarsa stimolazione intellettuale e lo stress cronico.
  • Sii rigoroso quanto a dieta alimentare. Molti studi hanno evidenziato il legame tra nutrizione e invecchiamento del cervello (19-20). Ciò non sorprende, in quanto il cervello funziona correttamente solo quando è "nutrito" in modo ottimale. Lo stress ossidativo aumenta notevolmente con l'età, a causa di un progressivo deficit di antiossidanti endogeni (cioè prodotti nell'organismo). Si tratta quindi di aumentare il consumo di frutta e verdura fresca e di garantire un apporto ottimale di zinco, selenio, vitamina C e vitamina E, i micronutrienti di cui l'organismo è maggiormente deficitario (21-22).
  • Prediligi gli alimenti "bio". L'esposizione prolungata a inquinanti chimicio pesticidi, inclusi erbicidi e insetticidi (come il rotenone), è un fattore di rischio riconosciuto per il morbo di Parkinson.
  • Alterna l'assunzione di altri integratori alimentari neuroprotettivi, come l'estratto di Ginkgo biloba, che aiuta a normalizzare la funzione cognitiva, o il coenzima Q10, un antiossidante i cui livelli sono ridotti nelle persone affette da neurodegenerazione.

Recensioni

La valutazione di questo prodotto è di 4.6 su 5 stelle.
Abbiamo raccolto 40 recensioni.

72%

20%

5%

0%

2%

Eccellente 40 Recensioni
Scollo Filippo Massimo

26 aprile 2024

Ottimo prodotto, efficace per la PD. Ma un effetto collaterale persistente che sto cercando di capire e risolvere : ci si sente come intontiti.

Silvia Lomazzi

11 giugno 2023

Buono e non fa ile da reperire

Rudy De Astis

21 settembre 2021

Top Siete grandi

Taccone Antonio

9 maggio 2021

(ITALIAN) - Sembrava più efficace all'inizio (diversi mesi fa) e il giudizio sarebbe stato da 5 stelle. Mi dava molta vitalità ed energia, e la sua azione era particolarmente evidente in un effetto "collaterale", per i sogni vividi che avevo ogni notte. Ora sembra che funzioni un po' meno, tuttavia. Comunque grazie, sembra un prodotto valido.

Enrico Borgio

15 giugno 2020

E' troppo presto per esprimere una serena valutazione della sua efficacia, ma assumo il prodotto con fiducia.

Hai bisogno di aiuto?

Telefono

Chiamaci:
+39 06 53 26 13 95
dalle 9:00 alle 18:00

Domande frequenti

Trova le risposte alle domande più frequenti

Modulo di contatto

Non riesci a trovare la risposta alla tua domanda sul sito e vuoi contattarci direttamente?
Scrivici
Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta