0
it
US
1 mascherina gratuita per ogni ordine, 1 set "mascherina + flacone di gel idroalcolico" incluso per ogni ordine pari o superiore a 120€
X
× SuperSmart Informarsi per problema di salute Nouveaux articles Articoli popolari Visita il nostro negozio Il mio conto Smart Prescription Blog Programma di fidelizzazione Lingua: Italiano
Sistema immunitario, fatica e infezioni Conversazioni

COVID-19, isolamento: intervista alla naturopata Lisa Salis

SuperSmart ha intervistato Lisa Salis, esperta in naturopatia e nutrizione. In un video a distanza, la terapista laureata ti dà i suoi consigli su come affrontare correttamente il periodo e semplicemente come vivere meglio.
La naturopata Lisa Salis in isolamento nel suo salotto
La naturopata Lisa Salis ci parla di immunità, isolamento e qualità della vita.
Rédaction Supersmart.
2020-04-28Commenti (0)

Attiva i sottotitoli oppure leggi la trascrizione per iscritto sotto il video.

SUPERSMART: da diversi mesi, tutti gli occhi sono puntati sul COVID-19 da coronavirus. Oltre alle azioni essenziali di "barriera" (distanziamento sociale, lavaggio delle mani...), cosa consiglia ai nostri lettori per evitare qualsiasi contaminazione?

LISA SALIS : Indossare la mascherina è la migliore precauzione. Ho avuto l'opportunità di acquistare un'ottima mascherina, perché ho trascorso 3 mesi in Indonesia e lì l'inquinamento è terribile, quindi la uso ogni volta che esco a fare acquisti. Se necessario, molti tutorial mostrano come fabbricarne una fai-da-te.

Poi, la migliore barriera è quella di limitare al massimo gli spostamenti e rispettare l'isolamento. Quindi occorre organizzarsi un po' per fare acquisti. Consumare prima gli alimenti più deperibili e conservare gli altri e i prodotti congelati per le settimane successive.

Può dirci qualcosa in più sulla nozione di "immunità"?

L.S. : Il sistema immunitario è costituito da cellule, tessuti, mucose e organi che ci permettono di difenderci da tutti gli elementi patogeni : virus, batteri, proliferazione fungina e, in generale, da qualsiasi elemento che potrebbe indurre una risposta immunitaria.

Abbiamo due tipi di risposte immunitarie:

In primo luogo, una risposta immunitaria innata : si verifica durante le prime ore e i primi giorni successivi a un'infezione. Il ruolo di questa immunità innata è quello di bloccare l’agente patogeno e la sua proliferazione grazie alla pelle, a tutte le mucose, alle ciglia, alle unghie e al muco in particolare. Quest'ultimo è ricco di sostanze antimicrobiche che necessitano di vitamina D per essere efficaci; ecco perché l'esposizione al sole e l'integrazione in inverno sono importanti. Quando questa immunità innata è attiva, si osserva un'infiammazione. La zona è localmente rossa e gonfia (come il naso nei primi giorni di un raffreddore) e potremmo avere la febbre.

Successivamente, abbiamo una risposta immunitaria acquisita: diventa sempre più forte man mano che aumentano le esperienze. Confrontandosi per la prima volta con degli agenti patogeni, i linfociti alloggiati nei nostri linfonodi sviluppano una memoria che consente loro di rispondere più rapidamente le volte successive.

Infine, vorrei aggiungere che l'immunità ci riporta anche alla nozione di identità, poiché ci permette di distinguere il sé dal non sé.

Ci impegniamo anche, con i nostri integratori alimentari e articoli del blog, ad aiutare le persone che ci seguono a rafforzare il loro sistema immunitario. Quali pensa siano, secondo lei, le regole giuste da seguire per raggiungere questo obiettivo?

L.S.: Affinché queste due risposte immunitarie funzionino perfettamente, ,sono fondamentali ormoni e sostanze nutritive :

Riguardo agli ormoni, si tratta in particolare di quelli secreti dalla tiroide (T4/T3) e del DHEA secreto dalle ghiandole surrenali. Quest'ultimo tende a diminuire con l'età: ecco perché il sistema immunitario è più debole con l'età. Per garantire un buon stato ormonale , sono estremamente importantila gestione dello stress e un sonno ristoratore .

Inoltre, gli integratori come le vitamine A, B, C, D, E, lo zinco, loiodio, il ferro, il magnesio, il selenio sono fondamentali... Per la creazione di ormoni è importante un apporto sufficiente di amminoacidi e acidi grassi, mi viene in mente in particolare la tirosina per l'equilibrio tiroideo e al colesterolo, i quali la produzione di ormoni sarebbe impossibile. In ogni caso, va ricordato che la sinergia nutrizionale ha un impatto positivo molto maggiore di una molecola, per quanto efficace, presa isolatamente.

Infine, non è più un segreto per nessuno, la qualità della nostra immunità dipende in gran parte da quella del nostro ecosistema intestinale,vale a dire la mucosa intestinale e l'equilibrio del microbiota.

Per prendersene cura, è importante nutrirsi in modo sano e antinfiammatorio e masticare bene! Se dovessimo scegliere solo 3 dei suoi pilastri essenziali, direi di concentrarci sugli alimenti 100 % naturali, sugli apporti di antiossidanti (frutti rossi, bacche, curcuma, bacche di goji, chaga, alimenti molto colorati in generale) e di omega 3 (semi di lino macinati, semi di canapa per gli ALA e i piccoli pesci grassi per gli EPA/DHA).

Riassumendo, il rafforzamento dell'immunità richiede:

Cosa consiglia in termini di alimentazione?

L.S. : Innanzitutto, occorre limitare lo zucchero, il sale e i cereali raffinati, perché i prodotti raffinati sono demineralizzanti e causano, in particolare, la dispersione di calcio e magnesio. Infatti questi minerali sono essenziali per la salute del sistema immunitario e per la produzione di energia (ATP).

Inoltre, le difese immunitarie sono fino al 75% meno efficaci se il livello di zucchero nel sangue è elevato.

Quindi evitate lo zucchero bianco e gli zuccheri aggiunti, il pane bianco, il pancarrè, i prodotti zuccherati, la pasta e il riso bianco e soprattutto: i prodotti ultra trasformati. Possono essere sostituiti da cereali integrali o pseudocereali come: la quinoa (di origine italiana per essere più ecologica), il grano saraceno, il farro, l'avena, l'orzo, il riso integrale e la pasta integrale, ma utilizzando prodotti biologici per evitare i pesticidi che si depositano sul loro rivestimento.

Infine, suggerisco di riempire il 50% del piatto con verdure crude e/o leggermente cotte al vapore per fare il pieno di vitamine. Anche le alghe secche e il germe di grano sono dei buoni integratori per gli apporti di sostanze nutritive.

Ecco alcuni alimenti chiave per rendere il tutto più facile e fare il pieno di sostanze nutritive essenziali:

Esistono delle sostanze naturali immunostimolanti che consiglierebbe in modo particolare?

L.S.: Certo che esistono sostanze naturali che rinforzano il sistema immunitario.

Fra queste troviamo:

Avrebbe qualche suggerimento specifico relativo all'isolamento?

L.S. : L'isolamento è il momento ideale per concentrarsi su ciò che è indispensabile. Penso che questo sia il momento di pensare a tutto ciò che si può fare per migliorare la propria vita e il suo impatto sull'ambiente.

Per quanto riguarda la propria vita, si può fare il punto su ciò che si ama e su tutte le attività che ci motivano al fine di pianificarle più spesso in futuro. Ciò che ci nutre non è solo nel piatto. Le nostre relazioni, le nostre passioni, i nostri hobby, il nostro orientamento professionale, la nostra realizzazione spirituale sono tutti elementi che ci nutrono tanto quanto i nostri alimenti. Invito sempre i miei assistiti a impegnarsi in questa ricerca per orientarsi verso una vita che gli si addica meglio e che porti loro ogni giorno più gioia.

Inoltre, non ha senso essere felici in un mondo che rimane passivo. Quindi è giunto il momento di trovare il tempo per elencare tutte le cose che possiamo fare per adottare uno stile di vita più rispettoso dell'ambiente. Per andare oltre, ho scritto un articolo completo sulla sfida ecologica.

Di nuovo, quali piante o sostanze nutritive indicherebbe ai nostri lettori in isolamento per aiutarli a rimanere in forma, combattere lo stress o altro?

L.S. : Per equilibrare le ghiandole surrenali e sostenere l'organismo contro gli effetti dello stress, consiglio in particolare l'ashwagandha, un'eccellente pianta adattogena che sostiene il sistema nervoso e migliora la nostra risposta allo stress. Da abbinare ancora una volta con il magnesio, perché la carenza di magnesio è associata a una maggiore sensibilità allo stress.

L’olio essenziale di ravensara (Cinnamomum camphora L.) è estremamente potente per rafforzare l'immunità ed è molto ben tollerato. Le persone che dovrebbero evitarlo sono gli asmatici, le persone con epilessia, le donne in stato di gravidanza nel primo trimestre e i neonati di età inferiore ai 3 mesi. A parte queste controindicazioni, consiglio di miscelare 3 g con 3 g di olio vegetale a tua scelta massaggiando il torace, 3 volte al giorno.

Questo olio essenziale è interessante anche perché trasporta l'energia del metallo nella medicina cinese. Questo elemento è associato all'energia dell'intestino crasso e del polmone. Agisce specificamente sulla nozione di immunità aiutando l'organismo a risolvere. Questa immagine del metallo che taglia ci rivela i suoi effetti sulla capacità di fissare i propri limiti con il proprio ambiente, sia nel contesto relazionale che di fronte agli agenti patogeni.

(Prima di utilizzare qualsiasi olio essenziale, applicare una goccia sulla piega del gomito per verificare la presenza di arrossamenti nelle ore successive.)

A parte questo particolare periodo, quali problemi o carenze incontra più frequentemente nelle persone che le richiedono un consulto?

L.S. : Le carenze di ferro, zinco, vitamina D, magnesio, iode sono comuni. Eppure, senza di loro, l'immunità è un sogno!

Detto questo, fate attenzione, perché molti integratori contengono ferro. Infatti assumere un integratore con ferro quando non ne siamo carenti è pro-ossidante.

Ogni integrazione con ferro deve SEMPRE essere preceduta da un' analisi del sangue a conferma di eventuali carenze o anemia.

Quali segni utilizza un naturopata per tracciare le cause degli squilibri che possono colpire una persona?

L.S.: Il naturopata esegue un controllo della vitalità. Dopo varie osservazioni e un lungo questionario, è in grado divalutare lo stato di salute della persona che lo consulta. Questo stato di salute dipende dalla sua costituzione (o profilo), ma anche dal suo stile di vita e da quella che viene chiamata tossiemia (potenziale carico di agenti tossici e tossine).

Lo stato di salute del paziente, i sintomi, l'anamnesi e i recenti esami del sangue consentono ai naturopati di comprendere meglio la causa potenziale dei suoi disturbi.

Tuttavia, anche se la causa dei disturbi riguarda più il naturopata che i sintomi, l'obiettivo primario del suo sostegno è quello diagire a titolo preventivo, non per ritrovare la salute ma per PRESERVARLA.

E quali sostanze naturali consiglia più spesso?

L.S. : Raccomando sistematicamente la vitamina D da ottobre a marzo, a tutte le età, per le persone che vivono alle nostre latitudini o più a nord.

Raccomando molto spesso il magnesio e nelle donne, associato all'olio di primula. Questo non è sistematico, ma molte soffrono di carenze di magnesio e GLA, il che favorisce i disturbi premestruali.

Poi, amo molto l’ashwagandha che per me è LA pianta che sostiene i nostri ritmi di vita completamente folli.

Al contrario, ha mai suggerito soluzioni più sorprendenti, magari per problemi molto specifici?

L.S.: Peril diabete di tipo 2,sì . Raccomando una dieta rigorosa, mirata a migliorare lo stato di ciò che chiamo il "gastro cellulare".

Questa patologia è la manifestazione di un eccesso di zucchero. Le cellule devono far fronte a massicce assunzioni di glucosio e tutte le cellule ne sono piene.

Il corpo è di un'intelligenza infinita e per fermare l'assimilazione dello zucchero, la cellula diventa resistente all'insulina, oppure quest'ultima non viene più prodotta perché, ricordate, la nutrizione cellulare e l'assimilazione del glucosio avvengono in presenza di insulina.

Come viene trattato oggi il diabete di tipo 2? L'insulina viene iniettata per forzare la cellula ad assorbire massicciamente questo zucchero. È un'assurdità. Per non parlare dei 3 yogurt al giorno consigliati ai diabetici quando è il primo alimento da evitare a causa del suo indice di insulina che batte tutti i record... Quindi rispetto alle attuali raccomandazioni, il mio consiglio di sostegno per il diabete di tipo 2 è piuttosto sorprendente!

In caso diipotiroidismo, prescrivo sempre un antivirale perché ho buoni risultati con la via virale presentata dal Dott. Donatini. Non è tutto, ma penso che ancora sottovalutiamo le cause dei virus EBV, HPV 1 e 2 o CMV, per esempio. Ecco perché la quercetina e l'artiglio di gatto sono degli integratori che consiglio molto spesso.

Infine, ho recentemente scoperto gli studi e i consigli del dottor Nawrocki, in particolare sul COVID-19. Indica come questo virus RNA si attacca al DNA umano e come inibirne l'azione. In prima linea, degli estratti di Pao Pereira sembrano essere molto efficaci per inibire la trascrittasi inversa. Anche la regolazione del ferro è molto importante. Ma vi invito a guardare il suo studio per saperne di più.

Ci sono altri suggerimenti che vorrebbe condividere con i nostri lettori per aiutarli a migliorare la loro qualità di vita?

L.S.:Per favore, non aspettate di ammalarvi per prendervi cura della vostra salute. Ho visto troppe persone dirmi che non sanno più da dove cominciare a causa di tutti i sintomi che accumulano. Inoltre cambiare le proprie abitudini in caso di emergenza è ancora più difficile.

È molto più semplice agire a titolo preventivo! Imparare a conoscere il proprio corpo, a identificare l'alimentazione che è veramente vantaggiosa e gli integratori che aiutano ogni giorno sono delle cose molto semplici ma hanno un impatto enorme sul mantenimento di una buona salute!

E dove possiamo trovarla per un consulto o per ulteriori consigli?

L.S. : Al momento, seguo solo i miei vecchi assistiti perché sono molto impegnata. Concentro il mio lavoro sulla prevenzione sanitaria attraverso HYGIE, la mia accademia della salute preventiva 100% online, aperta a tutti. (solo in francese)

Continuo a pubblicare episodi sul mio podcast AU MIEUX DE TA FORME, i miei articoli su sul mio sito e sui social network (solo in francese). Ospito anche un LIVE tutti i lunedì alle 19:00 su Instagram (@lisasalislife) per rispondere alle domande delle persone che mi seguono su questa rete.

Grazie per l'intervista!

SharePinterest

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento
Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione
La nostra selezione di articoli

Questi prodotti dovrebbero interessarti

AHCC 500 mgAHCC 500 mg

Il più potente e provato dei supplementi immunostimolanti.

83.00 €(94.00 US$)
+
Organic MycoComplexOrganic MycoComplex

Il super complesso di 7 funghi medicinali - Shiitake, Chaga, Reishi, Maitaké, Cordyceps, poliporo e agarico

38.00 €(43.04 US$)
+
Bacillus subtilisBacillus subtilis

Un ceppo di batteri probiotici dalla capacità immunostimolante confermata

16.00 €(18.12 US$)
+
Defense Mix 75 mgDefense Mix 75 mg

Il miglior cocktail di oli essenziali per combattere le infezioni

22.00 €(24.92 US$)
+
Organic Royal jelly 4 % 10-HDAOrganic Royal jelly 4 % 10-HDA

Un tesoro naturale di vitalità 100% bio

27.00 €(30.58 US$)
+
Neem Extract 500 mgNeem Extract 500 mg

Estratto 10:1 di Azadirachta indica, applicazioni antisettiche, antibatteriche, antivirali, anti-infiammatorie e detossicanti

20.00 €(22.65 US$)
+
PP40PP40

40 mg di alcaloidi rari e potenti estratti da Pao pereira, liberazione prolungata.

73.00 €(82.67 US$)
+
© 1997-2020 Supersmart.com® - Tutti i diritti di riproduzione riservati
© 1997-2020 Supersmart.com®
Tutti i diritti di riproduzione riservati
Nortonx
secure
Warning
ok