0
it
US
WSM
223152373
Il carrello è vuoto
Menu
Stimolare la memoria

6 consigli per preservare la memoria [VIDEO]

Rudy Lanza, consulente naturopata di SuperSmart, vi dà i suoi migliori consigli naturali per mantenere e addirittura migliorare la memoria.

(Trascrizione sotto il video)

Come mantenere e migliorare la memoria? È quello che vedremo in questo video.

Quali sono le cause della perdita di memoria?

Buongiorno a tutte, buongiorno a tutti! Come sapete, la memoria e la concentrazione diminuiscono con l'età addirittura dopo i 25 anni.

La scienza descrive diverse ipotesi sui motivi di questo fenomeno:

  • una minore irrorazione sanguigna del cervello nel corso degli anni;
  • una diminuzione dell'attività delle riserve di energia delle cellule cioè i mitocondri;
  • inoltre, una diminuzione di quella che si chiama sostanza bianca, dove sono localizzati milioni di "cavi di comunicazione", che collegano i neuroni da un'area del cervello ad un'altra.

Qualunque sia la causa, fortunatamente esistono metodi scientificamente fondati per salvaguardarene migliorare la memoria in modo naturale.

Mantenete il vostro cervello idratato

Per cominciare, un metodo molto semplice: l'idratazione. Lo sapete che l'acqua costituisce un eccellente tonificante cerebrale? (1)

Ricordiamo che il cervello è composto dall'80% di acqua e che perdere il 21% è sufficiente per disidratarsi e per influire negativamente sulla memoria e sulle capacità cognitive. In caso di una più importante disidratazione, i sintomi possono essere simili a quelli di uno stato di demenza.

Assicuratevi di bere circa 8 bicchieri di acqua al dì e cercate di essere più attenti con l'avanzare degli anni. Infatti, le persone anziane hanno tendenza a perdere la sensazione di sete e dunque a non bere acqua in quantità sufficiente.

Ruolo dell'attività fisica sulla salute cognitiva

In questi video, non smetto di ripetere l'importanza dello sport sulla condizione dell'organismo. Ciò è vero anche per la qualità della memoria.

L'attività fisica, anche modesta, è benefica per le prestazioni cognitive probabilmente perché favorisce una migliore irrorazione cerebrale.

Utilizzare le mnemotecniche

Avete difficoltà a ricordarvi un nome una lista della spesa o altro? Alcune tecniche di memorizzazione si rivelano particolarmente efficaci e possono risolvere l'eventuale imbarazzo.

Ad esempio, prendiamo il metodo dei loci. Inventata da oratori romani, questa tecnica consiste a percorrere mentalmente un luogo famigliare per esempio, il vostro appartamento: cucina, il bagno, la camera, ecc.

In ogni area dell'appartamento posate mentalmente un oggetto o una parola che desiderate memorizzare. Ripetete questo pensiero a più riprese.

Quando vorrete ricordarvi di queste informazioni (parole o oggetti), fate mentalmente il giro dell'appartamento e dovreste ritrovare tutti gli oggetti o le parole che avete messi nell' ordine desiderato.

Riposo e salute del cervello

Un sonno sufficiente, la meditazione e altre tecniche di rilassamento sono benefiche per il cervello.

Si ritiene che le cellule nervose approfittino di queste pause di rilassamento per rigenerarsi.

Una pianta medicinale eccellente per la memoria

Riguardo le piante medicinali efficaci per migliorare la memoria, è impossibile non citare la Bacopa monnieri (2).

Questa pianta acquatica perenne è utilizzata da più di 3.000 anni dalla medicina ayurvedica per affinare la coscienza aiutare la mente a "rimanere vigili" e conservare la memoria.

Gli effetti di questa pianta sono dovuti al suo tenore in bacosidi. Queste sostanze attive sembrano favorire soprattutto la formazione di sinapsi. Le informazioni sono trasmesse e trattate grazie ai contatti tra le cellule nervose.

Inoltre, i componenti del bacoside favoriscono il flusso sanguigno e la microcircolazione del sangue, e dunque la corretta irrorazione del cervello, fattore essenziale per ottimizzare le prestazioni.

Il nostro integratore Bacopa monnieri contiene un tasso particolarmente elevato in bacosidi, almeno il 20%.

Flavonoidi contro il declino della memoria

Riguardo l'alimentazione, i cibi ricchi in flavonoidi sostanze vegetali antiinfiammatorie presenti in parecchia frutta e verdura sono particolarmente benefiche per il cervello.

Le piante più colorate, come le bacche o il cacao, hanno in linea di massima il più importante tasso di flavonoidi.

Vari studi dimostrano che un corretto e regolare apporto di flavonoidi per esempio, attraverso il consumo di mirtilli o di cioccolato nero, può contemporaneamente rallentare il declino della memoria e migliorare la capacità di memorizzazione.

Grazie per la vostra attenzione e a presto!

Bibliografia

  1. Zhang J, Zhang N, He H, Du S, Ma G. Different Amounts of Water Supplementation Improved Cognitive Performance and Mood among Young Adults after 12 h Water Restriction in Baoding, China: A Randomized Controlled Trial (RCT). Int J Environ Res Public Health. 2020 Oct 24;17(21):7792. doi: 10.3390/ijerph17217792. PMID: 33114364; PMCID: PMC7662706.
  2. Kumar N, Abichandani LG, Thawani V, Gharpure KJ, Naidu MU, Venkat Ramana G. Efficacy of Standardized Extract of Bacopa monnieri (Bacognize®) on Cognitive Functions of Medical Students: A Six-Week, Randomized Placebo-Controlled Trial. Evid Based Complement Alternat Med. 2016;2016:4103423. doi: 10.1155/2016/4103423. Epub 2016 Oct 10. PMID: 27803728; PMCID: PMC5075615.

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta