0
it
US
WSM
222179713
Il carrello è vuoto
Menu

In magazzino

OptiHear™

Integratore alimentare naturale per la salute dell'udito

15 recensioniLeggi le recensioni

Una formula naturale ricca di niacinamide e ginkgo, che favorisce il mantenimento della funzione uditiva

  • Contiene un eccellente estratto di Ginkgo biloba che contribuisce alla normale microcircolazione sanguigna, associata alle prestazioni e alla reattività del cervello, e alla salute dell'udito.
  • Il gingko aiuta a preservare la funzione uditiva favorendo la circolazione sanguigna periferica.
  • Integratore ricco di niacinamide, una forma di vitamina B3 che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso.
  • Contiene anche zinco, che aiuta a proteggere le cellule dell'orecchio dallo stress ossidativo.

Acquistalo subito

120 Caps. veg.

44.00 €

Consegna automatica

120 Caps. veg.

44.00 €

40.48 €

Vorrei

ogni

OptiHear™

Senza glutine
Senza nanoparticelle
Vegetariano
Senza eccipienti controversi
Senza lattosio
Senza edulcoranti

Optihear è un integratore alimentare naturale che combina vitamine, minerali ed estratti vegetali. È stato progettato per contrastare lo sviluppo della presbiacusia (fenomeno ad esordio graduale legato all'età, durante il quale si perde la capacità di udire e distinguere i suoni acuti) e la perdita dell'udito causata dal rumore.

Che cosa contiene l'integratore OptiHear?

Optihear è stato progettato sulla base dei più recenti dati scientifici. L'ingrediente essenziale di questa formula è il Ginkgo biloba. Questa pianta, tradizionalmente utilizzata per normalizzare la circolazione, agisce sui disturbi dell'udito a due livelli.

  • Contiene dei flavonoidi (ginkgoflavonglucosidi) che contribuiscono a rilassare la resistenza capillare, aumentare l'irrigazione dell'orecchio interno e contrastare il fattore di attivazione piastrinica, responsabile della viscosità del sangue e lo stato infiammatorio dei vasi (14-15). Esercitano un'azione protettiva contro gli agenti ossidanti che causano il degrado della funzione uditiva e migliorano la circolazione sanguigna.
  • Contiene anche lattoni terpenici (in particolare bilobalidi), che contribuiscono ulteriormente a consolidare i circuiti neurali coinvolti nell'udito. Favoriscono l'aumento della produzione di energia dei mitocondri nei neuroni e la riduzione della perdita di elementi ossidanti.

Pertanto, durante una sperimentazione clinica, un'integrazione di ginkgo biloba (240 mg al giorno) ha permesso alle persone che avevano parzialmente perso la capacità uditiva di recuperarla (1).

Si compone inoltre di:

  • Vitamina D3. Un nutriente prezioso che contribuisce ai normali livelli di calcionel sangue.
  • Magnesio. Un sale minerale essenziale per il corretto funzionamento dell'organismo e indispensabile per la trasmissione dei messaggi nervosi dall'orecchio.
  • Quercetina. Un famoso flavonoide.
  • Vitamina B3. Una vitamina che contribuisce al corretto funzionamento dei vasi sanguigni dell'orecchioe del sistema nervoso.
  • Vitamina A. La vitamina A contribuisce al mantenimento di membrane mucose normali e al normale funzionamento del sistema immunitario.
  • Zinco. Un minerale essenziale che favorisce la normale funzione cognitiva e contribuisce alla protezione delle cellule dell'orecchio dallo stress ossidativo.

Che cos'è la perdita dell'udito legata all'età?

La perdita dell'udito legata all'età è il risultato di un inevitabile deterioramento dell'apparato uditivo. Nel corso del tempo, le 30.000 cellule ciliate dell'orecchio interno (quelle che rilevano i suoni) scompaiono in maniera irreversibile o vengono danneggiate. Il fenomeno, simile alla presbiopia, si manifesta dopo i 50 anni e colpisce soprattutto le frequenze più alte. E per una buona ragione, sono le cellule ciliate più sofisticate che codificano questo tipo di frequenza.

Il metodo migliore per ridurre l'intensità del fenomeno è contrastare i radicali liberi formatisi nell'orecchio. Questi radicali, capaci di alterare le cellule dell'orecchio, sono generati da diversi fattori quali il tabacco, il sovrappeso, una cattiva alimentazione, la maggior parte dei farmaci più diffusi venduti senza ricetta (che sono ototossici) e soprattutto il rumore, sia esso cronico o occasionale. Numerosi studi dimostrano che un rumore eccessivo danneggia irreversibilmente e meccanicamente le cellule ciliate della coclea per tutta la vita. Se il rumore è abbastanza forte, i radicali liberi provocano la morte di diverse cellule e scatenano una reazione di vasocostrizione (restringimento dei vasi sanguigni) nell'orecchio, il che contribuisce a una nuova formazione di radicali liberi (4-7), come accade durante un infarto. Dopo diversi decenni, l'accumulo delle morti cellulari si traduce in una perdita dell'udito invalidante, ma è dopo i 50 anni che tutto accelera.

Come contrastare naturalmente il fenomeno?

Per contrastare il fenomeno, l'organismo utilizza degli antiossidanti. È in grado di sintetizzarli, ma attinge dalla dieta dei composti che ne agevolano la produzione e degli antiossidanti esogeni già formati (come, ad esempio, il glutatione).

OptiHear è stato concepito come un aiuto naturale contro questo fenomeno. Grazie alla rilevanza dei suoi componenti, contribuisce a

  • Promuovere la dilatazione dei piccoli vasi sanguigni dell'orecchio internoper limitare e riparare i danni inflitti alla coclea dai radicali liberi ossia consentire di recuperare alcune delle capacità perdute.
  • Aumentare il tasso di produzione endogena degli antiossidanti più efficaci per l'udito, come la superossido dismutasi e il glutatione. Questo è, tra l'altro, uno dei ruoli del magnesio.

Da cosa è composto OptiHear™

Vitamina A
Vitamina
Vitamine B3
Vitamina
Vitamina D3
Vitamina
Quercetina
Polifenolo
Estratto di Ginkgo biloba
Pianta
Aspartato di magnesio
Minerale

Domande? Dubbi?

Quali sono i sintomi della perdita dell'udito legata all'età?

I sintomi della presbiacusia sono molteplici, ma se uno di quelli riportati di seguito si è già manifestato, non c'è più tempo da perdere.

  • Una diminuzione della capacità di comprendere le conversazioni negli ambienti più rumorosi (scambi di gruppo).
  • Acufeni ricorrenti.
  • Sensazione persistente che l'interlocutore stia borbottando.
  • Dover chiedere spesso alle persone di ripetere le parole.

Se nessuno di questi sintomi si è manifestato e hai più di 60 anni, hai ancora tempo per pensare alla prevenzione.

5 buoni motivi per prevenire la perdita dell'udito
  1. La perdita dell'udito mette le persone in una situazione di grave handicap: diminuzione dell'interazione con chi le circonda, progressiva esclusione, perdita di autostima, depressione, perdita di fiducia, crescenti difficoltà di comunicazione ecc.
  2. Più aspetti ad agire, più i circuiti neurali si disabituano ai rumori complessi e più la perdita dell'udito peggiora. Si tratta di un vero e proprio circolo vizioso.
  3. Uno studio recente ha individuato un legame tra perdita dell'udito legata all'età e declino cognitivo – i problemi di udito potrebbero di fatto accelerare l'insorgenza di diversi problemi cognitivi.
  4. Si stima che all'età di 70 anni, il 70% degli individui abbia seri problemi di udito. Secondo l'OMS, 1 persona su 4 nel mondo avrà problemi di udito entro il 2050.
  5. Si tratta di un disturbo difficile da superare con i farmaci, perché all'interno dell'orecchio un fluido elimina costantemente le sostanze che dovrebbero agire contro le disfunzioni.
Come assumere Optihear quotidianamente?

Si consiglia di assumere da una a due capsule vegetali, tre volte al giorno.

Durante l'integrazione, consigliamo di:

  • Impegnarsi ad adottare una dieta equilibrata, ricca di antiossidanti (frutta, verdura, spezie, semi ecc.).
  • Evitare il più possibile livelli di rumore elevati.
  • Partecipare a interazioni sociali stimolanti e lasciarsi nuovamente coinvolgere in attività di gruppo.
  • Aumentare significativamente il livello di attività fisica. Praticare un'attività fisica regolare migliora la circolazione sanguignaa livello dell'orecchio interno, sollecitando il sistema cardiovascolare (5).

Nota: In caso di disturbi dell'udito o ipoacusia, seppur minima, non aspettare e prendi subito un appuntamento con uno specialista in otorinolaringoiatria per effettuare un test dell'udito e mettere in atto le raccomandazioni adeguate.

Recensioni

La valutazione di questo prodotto è di 4.4 su 5 stelle.
Abbiamo raccolto 15 recensioni.

47%

47%

7%

0%

0%

Eccellente 15 Recensioni
Marc Rousselet (france)

30 aprile 2024

Un produit multi compose qui a fait ses preuves: limite la perte auditive et peut restaurer l audition si pris à temps. Le facteur temps est important.

Sol

9 marzo 2024

Muy buen producto

Jose

31 gennaio 2024

Lo consumo como metodo preventivo y hace tiempo que conservo el mismo nivel de audicion, por ejemplo para oir la Television.

Parmentier Jean

17 gennaio 2024

Si OptiHear parvient à ralentir la dégradation de l'ouïe, c'est bien le maximum qu'on puisse en attendre ! Fidèle à ce produit, je crois qu'il atteint cet objectif.

Marc Rousselet (france)

16 gennaio 2024

Optihear est le best pour freiner les pertes auditives dues à l age. Je le prends depuis 20 ans , j' ai 67 ans . Mes amis de 70 ans qui n' ont jamais pris Optihear sont appareillés des deux oreilles!

Hai bisogno di aiuto?

Telefono

Chiamaci:
+39 06 53 26 13 95
dalle 9:00 alle 18:00

Domande frequenti

Trova le risposte alle domande più frequenti

Modulo di contatto

Non riesci a trovare la risposta alla tua domanda sul sito e vuoi contattarci direttamente?
Scrivici
Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta