0
it
US
WSM
222521614
Il carrello è vuoto
Menu
Donna anziana con vampate di calore

Vampate di calore nelle donne: perché? Che fare?

Signore, soffrite di fastidiose vampate di calore? Scoprite quali possono essere le cause di questi sintomi e come alleviarli in modo naturale.

Che cosa sono le vampate di calore?

Una vampata di calore, talvolta definita “caldana” o “flushing”, è una sensazione di calore improvvisa e passeggera che interessa più spesso la parte superiore del corpo (a livello del viso, del collo e del torace).

Le vampate di calore possono essere lievi, ma possono anche essere molto fastidiose.

I diversi sintomi di una vampata di calore

I sintomi comuni con cui si manifesta una vampata di calore sono, più precisamente:

  • sensazione improvvisa di calore che si diffonde al petto, al collo e al viso;
  • arrossamento della pelle e/o macchie sulla pelle;
  • battito cardiaco accelerato;
  • sudorazione improvvisa, specialmente nella parte superiore del corpo;
  • sensazione di freddo quando la vampata di calore svanisce;
  • senso diansia.

La frequenza e l’intensità delle vampate di calore sono variabili nel tempo e a seconda della persona interessata. Un episodio può durare da 1 a 2 minuti, talvolta fino a 5 minuti.

Quali sono le cause delle vampate di calore, soprattutto nelle donne?

In generale, tra le potenziali cause delle vampate di calore si annoverano gli effetti collaterali di alcuni farmaci, i problemi alla tiroide, l’ansia, ecc.

Altri fattori di rischio, inoltre, possono peggiorare i sintomi:

  • tabagismo;
  • obesità;
  • ereditarietà.

Nelle donne, tuttavia, le vampate di calore si osservano spesso durante le variazioni ormonali del periodo premestruale o della menopausa (questa fase, ricordiamolo, segna la fine della vita riproduttiva femminile e corrisponde alla scomparsa definitiva delle mestruazioni per almeno 12 mesi consecutivi).

La maggior parte delle ricerche suggerisce che questo tipo di vampate di calore si verifica quando la riduzione dei livelli di estrogeni rende l’ipotalamo (il “termostato” dell’organismo) più sensibile alle variazioni della temperatura corporea, anche lievi. Infatti, quando l’ipotalamo ritiene che l’organismo sia troppo caldo, innesca una catena di eventi per far sudare il corpo e rinfrescarlo.

Quando si verificano le vampate di calore?

Le vampate di calore dovute a variazioni ormonali nelle donne possono verificarsi in qualsiasi momento del giorno o della notte.

La maggior parte delle donne che dichiara di soffrirne le sperimenta quotidianamente.

Le vampate di calore notturne sono spesso considerate particolarmente fastidiose, soprattutto perché interferiscono con il sonno.

Per quanto tempo possono durare le vampate di calore?

In media, le vampate di calore collegate all’inizio della menopausa persistono per 7 anni, ma alcune donne ne soffrono per più di 10 anni.

La maggior parte delle donne interessate non ne sperimenta più dopo i 65 anni. Si noti, inoltre, che non tutte le donne soffrono di vampate di calore durante la menopausa.

Come attenuare le vampate di calore della menopausa?

Per ridurre al minimo la frequenza o l’intensità delle vampate di calore dovute alla menopausa, puoi ricorrere a vari metodi naturali.

Alcuni consigli pratici

In caso di vampate di calore, assicurati innanzitutto di mantenere il corpo fresco. Indossa abiti più leggeri e traspiranti e non esitare a mitigare la sensazione di calore con asciugamani freschi, spray rinfrescanti, ecc.

Assicurati di seguire una dieta varia ed equilibrata, evitando anche cibi piccanti, bevande calde, alcol o tabacco (possibili fattori scatenanti).

Pratica sport con regolarità per mantenere il benessere psico-fisico e impara a rilassarti.

Fitoestrogeni
I fitoestrogeni sono composti naturali presenti in alcune piante, come il trifoglio rosso, la soia e i semi di lino.

Pur non essendo dei sostituti perfetti degli estrogeni endogeni, questi composti dotati di una struttura chimica simile possono legarsi ai recettori degli estrogeni ed esercitare un’attività estrogenica, che compensa la riduzione dei livelli di estrogeni legata alla menopausa.

In questo modo sembrano ridurre efficacemente le vampate di calore in alcune donne. Si trovano in particolare sotto forma di crema ad alto contenuto di fitoestrogeni (1).

Progesterone

In menopausa, oltre alla riduzione dei livelli di estrogeni, le donne sperimentano anche una diminuzione del progesterone.

Gli integratori contenenti dei fitoprogestinici, generalmente ottenuti da una pianta chiamataigname selvatico, aiutano a compensare questa carenza di progesterone e possono quindi contribuire a prevenire le vampate di calore (2-3).

Scopri, ad esempio, il nostro spray al progesterone naturale o la nostra crema al progesterone naturale.

Vitamina E

Una meta-analisi recente ha dimostrato che la vitamina E antiossidante, associata agli omega-3, può ridurre l’intensità delle vampate di calore rispetto a un placebo (4).

Salvia

La salvia è tradizionalmente usata per alleviare le vampate di calore e diversi studi suggeriscono che potrebbe ridurne sia la frequenza che l’intensità (5).

Iperico

Fatto meno noto: l’erba di San Giovanni, oltre a essere utilizzata come riequilibrante del tono dell’umore, è sempre più studiata per i suoi potenziali effetti anti-vampate di calore (6). Non esitare a chiedere consiglio a un medico prima di assumere un integratore.

IL CONSIGLIO DI SUPERSMART

Bibliografia

  1. Chen MN, Lin CC, Liu CF. Efficacy of phytoestrogens for menopausal symptoms: a meta-analysis and systematic review. Climacteric. 2015 Apr;18(2):260-9. doi: 10.3109/13697137.2014.966241. Epub 2014 Dec 1. PMID: 25263312; PMCID: PMC4389700.
  2. Prior JC, Hitchcock CL. Progesterone for hot flush and night sweat treatment--effectiveness for severe vasomotor symptoms and lack of withdrawal rebound. Gynecol Endocrinol. 2012 Oct;28 Suppl 2:7-11. doi: 10.3109/09513590.2012.705390. Epub 2012 Aug 1. PMID: 22849758.
  3. Regidor PA. Progesterone in Peri- and Postmenopause: A Review. Geburtshilfe Frauenheilkd. 2014 Nov;74(11):995-1002. doi: 10.1055/s-0034-1383297. PMID: 25484373; PMCID: PMC4245250.
  4. Maghalian M., Hasanzadeh R., Mirghafourvand M. The effect of oral vitamin E and omega-3 alone and in combination on menopausal hot flushes: A systematic review and meta-analysis. Post Reprod. Health. 2022;28:93–106. doi: 10.1177/20533691221083196.
  5. Bommer S, Klein P, Suter A. First time proof of sage's tolerability and efficacy in menopausal women with hot flushes. Adv Ther. 2011 Jun;28(6):490-500. doi: 10.1007/s12325-011-0027-z. Epub 2011 May 16. PMID: 21630133.
  6. Abdali K, Khajehei M, Tabatabaee HR. Effect of St John's wort on severity, frequency, and duration of hot flashes in premenopausal, perimenopausal and postmenopausal women: a randomized, double-blind, placebo-controlled study. Menopause. 2010 Mar;17(2):326-31. doi: 10.1097/gme.0b013e3181b8e02d. PMID: 20216274.

Parole chiave

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta