0
it
US
SuperSmartSuper-nutrition Blog
X
× Informarsi per problema di salute Nouveaux articles Articoli popolari Visita il nostro negozio Il mio conto Smart Prescription Blog Programma di fidelizzazione Lingua: Italiano
Glicemia e colesterolo Casi

Il colesterolo buono e il colesterolo cattivo: tutto ciò che c'è da sapere!

Alcune spiegazioni si rendono necessarie per capire meglio cosa sono il colesterolo, l'ipercolesterolemia, il colesterolo buono, il colesterolo cattivo e l'alimentazione anti-colesterolo.
Rédaction Supersmart.
2018-03-14Commentaires (0)

Cos'è il colesterolo?

Prima di interessarci alla differenza tra il colesterolo buono e il colesterolo cattivo, è opportuno ricordare la definizione di colesterolo. Come indica il nome, di tratta di uno sterolo! In altre parole, il colesterolo è un lipide, un macronutriente di cui l'organismo ha bisogno per garantire alcune funzioni fondamentali. Il colesterolo entra ad esempio nella composizione delle membrane cellulari, contribuisce alla sintesi dei sali biliari indispensabili per la digestione dei lipidi e agisce come precursore nella sintesi di varie molecole. Il colesterolo prende parte anche alla produzione di vitamine e ormoni: vitamina D, cortisolo, progesterone, testosterone...

Cos'è l'ipercolesterolemia?

Sebbene il colesterolo sia indispensabile per svariate funzioni dell'organismo, il suo eccesso presenta dei rischi per la salute. È ciò che gli specialisti chiamano ipercolesterolemia, un disturbo metabolico classificato tra i principali fattori di rischio cardiovascolare. In effetti, il colesterolo in eccesso tende ad accumularsi sulle pareti delle arterie, comportando la formazione di placche di grassi chiamate placche ateromasiche. Questo fenomeno noto con il nome di aterosclerosi di manifesta solitamente con l’ipertensione arteriosa e può comportare gravi complicazioni per la salute: un incidente vascolare cerebrale (IVC), un infarto del miocardio…

Come definire il colesterolo buono e colesterolo cattivo?

Sicuramente avrete già sentito parlare di "grassi buoni" e "grassi cattivi", che si distinguono per la loro struttura chimica. Possiamo immaginare che sia lo stesso per il "colesterolo buono" e il "colesterolo cattivo". Tuttavia, la differenza è di altro tipo. In effetti, contrariamente alle idee acquisite, indicano i trasportatori del colesterolo. Dal punto di vista biochimico, si parla di lipoproteine, ovvero di complessi di proteine e lipidi che consentono di trasportare i grassi nel sangue. Il "colesterolo buono" indica una lipoproteina ad alta densità (high density lipoprotein en anglais, abrégé en HDL-cholesterol) mentre il "colesterolo cattivo" è una lipoproteina a bassa densità (low density lipoprotein, abrégé en LDL-cholesterol).

Perché distinguere il colesterolo buono da quello cattivo?

Gli specialisti ci invitano a distinguere il colesterolo cattivo da quello buono perché favorisce l'accumulo del colesterolo nel sangue, mentre l'altro consente il degrado del colesterolo nel fegato. Il colesterolo LDL è detto "cattivo" perché trasporta il colesterolo nei tessuti dell'organismo, favorendo la formazione di placche ateromasiche in caso di ipercolesterolemia. Al contrario, il colesterolo HDL è detto "buono" perché riporta il colesterolo verso il fegato, dove verrà eliminato. In sintesi, un elevato tasso di colesterolo cattivo è spesso sintomo di un'alimentazione troppo ricca di colesterolo, di ipercolesterolemia e di rischio cardiovascolare.

In cosa consiste un'alimentazione anti-colesterolo?

In caso di ipercolesterolemia, i medici raccomandano solitamente di adottare un'alimentazione anti-colesterolo per limitare il rischio di complicazioni. Nella top 10 degli alimenti anti-colesterolo troviamo in particolare pesci ad elevato contenuto di omega-3, legumi, frutta e verdura ricchi di antiossidanti. Grazie al lavoro di innumerevoli ricercatori, altri prodotti anti-colesterolo sono stati messi in evidenza negli ultimi anni. Pensiamo ad esempio al lievito di riso rosso, un prodotto tradizionale della farmacopea cinese in grado di ridurre il tasso di colesterolo cattivo, o al policosanolo, un composto estratto dalla canna da zucchero in grado di ridurre il tasso di colesterolo totale tramite diversi meccanismi. Le ricerche scientifiche condotte sul colesterolo buono e cattivo hanno inoltro consentito la formulazione dello Sytrinol™, un integratore anti-colesterolo naturale la cui efficacia è stata riconosciuta da svariati studi clinici.

Share

Commentaires

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento
Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione
La nostra selezione di articoli

Questi prodotti dovrebbero interessarti

Berberine 500 mgBerberine 500 mg

Una nuova arma naturale e potente contro il diabete di tipo II

32.00 €(35.51 US$)
+
Gymnema sylvestre 500 mgGymnema sylvestre 500 mg

Estratto standardizzato 75 % di acidi gymnemici, migliora la funzione del pancreas

23.00 €(25.52 US$)
+
Glucofit™Glucofit™

Controllo naturale e potente del glucosio ematico

32.00 €(35.51 US$)
+
ABG10+® 125 mgABG10+® 125 mg

Un estratto di aglio nero dal potere antiossidante e cardioprotettivo.

19.00 €(21.08 US$)
+
Pantethine 200 mgPantethine 200 mg

Una forma derivata di vitamina B5 per lottare contro il colesterolo cattivo

39.00 €(43.27 US$)
+
Novita
Olive Leaf Extract 125 mgOlive Leaf Extract 125 mg

Formula mediterranea a tripla azione contro il colesterolo e i trigliceridi nel sangue

29.00 €(32.18 US$)
+
Red Yeast Rice Extract 150 mgRed Yeast Rice Extract 150 mg

Aiuta a riequilibrare il profilo lipidico. Standardizzato 2 % monacolina K

25.00 €(27.74 US$)
+
Sunphenon® EGCg 240 mgSunphenon® EGCg 240 mg

Estratto di tè verde (Camellia sinensis) standardizzato al 95% di epigallocatechina gallato Tutta la potenza del tè verde, naturalmente!

36.00 €(39.95 US$)
+
© 1997-2019 Supersmart.com® - Tutti i diritti di riproduzione riservati
© 1997-2019 Supersmart.com®
Tutti i diritti di riproduzione riservati
x
secure