0
it
US
WSM
223039264
Il carrello è vuoto
Menu
Donna sorridente con cibo antiossidante tra i capelli

I 7 antiossidanti più potenti

Da anni gli antiossidanti hanno raggiunto una discreta fama grazie alla loro capacità, reale o percepita, di aiutare a combattere l'invecchiamento. Ma quali sono i più potenti?

Il glutatione

Pseudopeptide composto da tre amminoacidi (glicina, cisteina e glutammato), il glutatione viene prodotto naturalmente dal fegato e si trova quindi in tutto il nostro organismo. Per questo è considerato come un “antiossidante endogeno”: a differenza della maggior parte degli altri potenti antiossidanti, questa molecola è già naturalmente presente nel nostro organismo.

È ampiamente considerato dai naturopati come ilpiù potente antiossidante esistente in natura. Secondo il dizionario dell'Accademia francese di Medicina, "il glutatione è presente nella maggior parte delle cellule animali e vegetali" e svolge un "ruolo importante nella protezione delle proteine e dei lipidi dai perossidi e dalle conseguenze potenzialmente dannose dei radicali liberi". La glutatione perossidasi, invece, è qui definita come un enzima che catalizza la riduzione del perossido di idrogeno mediante la deidrogenazione del glutatione. Questo enzima "svolge un ruolo essenziale nella protezione delle cellule dai perossidi e dai radicali liberi" (1).

Dopo i 45 anni, tuttavia, la produzione di glutatione diminuisce drasticamente. Questa produzione è anche inficiata dalla pratica sportiva intensa e da alcuni disturbi. Ecco perché i naturopati raccomandano spesso delle cure a base di integratori alimentari di glutatione (come Reduced Glutathione).

L'astaxantina

Il più potente dei carotenoidi, che si trova naturalmente in molti frutti di mare e pesci come il salmone, la trota, i gamberetti, ma anche il plancton e il krill, l'astaxantina è un pigmento rosso-arancione prodotto in particolare dalle alghe. Questo è il motivo per cui si trova in quasi tutta la catena alimentare marina: è proprio lui a conferire il colore alla carne del salmone, al guscio dei crostacei, ecc.

Questo pigmento sarebbe in grado di neutralizzare dieci volte più ossigeno singolare, responsabile dell'invecchiamento della pelle in seguito alle aggressioni dei raggi UV, rispetto al beta-carotene, comunque noto come una delle migliori molecole per questo scopo. È per questo motivo che i naturopati lo considerano uno dei più potenti antiossidanti.

All'inizio del 2020, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare ha convalidato la possibilità di un'integrazione fino a 8 mg al giorno di astaxantina senza pericolo per la salute (2). Ad oggi, infatti, non è stata individuata alcuna controindicazione per l'integrazione di astaxantina (Astaxanthin).

La riboflavina (vitamina B2)

La vitamina B2, o riboflavina, è stata isolata da alcuni scienziati nel 1933 dal latte: è quindi soprannominata anche "lattoflavina". Questa vitamina è necessaria per la sintesi di diversi enzimi coinvolti nella produzione di energia e nella protezione delle cellule dallo stress ossidativo. È inoltre necessaria per la sintesi della glutatione reduttasi, un enzima che permette la rigenerazione del glutatione.

Presente in molti alimenti, tra cui i prodotti lattiero-caseari,la riboflavina contribuisce, secondo le autorità sanitarie europee (3):

  • al normale metabolismo energetico;
  • al normale funzionamento del sistema nervoso;
  • al mantenimento di pelle e mucose normali;
  • alla vista normale;
  • al normale mantenimento dei globuli rossi;
  • al normale metabolismo del ferro;
  • alla riduzione dell'affaticamento;
  • alla protezione delle cellule dai radicali liberi (effetto antiossidante).

Occorre anche notare che i fabbisogni di vitamina B2 aumentano con il dispendio calorico. Questo è il motivo per cui gli RDA nella riboflavina sono più importanti per atleti, bambini, donne incinte, ecc. Troverai la vitamina B2 negli integratori di vitamina B come Coenzymated B Formula

Il selenio

Presente nel suolo in quantità disuguali a seconda delle regioni del mondo e quindi trovandosi, sempre in quantità disuguali, lungo tutta la catena alimentare, il selenio è un oligoelemento importante nell'organismo poiché partecipa, insieme alla vitamina E, all'attività della glutatione perossidasi, di cui sopra.

Il selenio è un potente antiossidante che contribuisce, secondo l'EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) (4):

  • alla normale produzione degli spermatozoi;
  • al mantenimento di capelli e unghie normali;
  • al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • al normale funzionamento della tiroide;
  • alla protezione delle cellule dai radicali liberi (effetto antiossidante).

Ecco perché può essere interessante intraprendere una cura con integratori di selenio (come L-Sélénométhionine) per aiutare a combattere lo stress ossidativo.

La vitamina C

L'acido ascorbico (noto anche come vitamina C) è probabilmente la vitamina antiossidante più nota al grande pubblico. È presente in moltissimi alimenti, ma non necessariamente in quelli che pensiamo: lo troviamo in particolare in grandi quantità nei peperoni, nel prezzemolo e nei cavoli.

La vitamina C contribuisce, secondo l'EFSA (5):

  • alla normale formazione del collagene necessario al buon funzionamento dei vasi sanguigni, delle ossa, delle cartilagini, della pelle, dei denti e delle gengive;
  • al normale metabolismo energetico;
  • al normale funzionamento del sistema nervoso;
  • alle normali funzioni mentali;
  • al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • alla riduzione dell'affaticamento;
  • alla rigenerazione della vitamina E nella sua forma ridotta,
  • all'assorbimento digestivo del ferro,
  • alla protezione delle cellule dai radicali liberi (effetto antiossidante).

Si ritrova nella composizione di molti integratori alimentari progettati per aiutare a combattere la stanchezza, ripristinare l'energia, ecc. come nel caso del nostro integratore Triple C.

La vitamina E

Presente in grandi quantità negli oli vegetali (e quindi, logicamente, nei semi oleosi), la vitamina E si ritrova in natura in 8 forme diverse, la più nota e potente delle quali è l'alfa-tocoferolo. La vitamina E agisce come un antiossidante molto efficace.

Sempre secondo l'EFSA (6), la vitamina E contribuisce infatti alla protezione delle cellule dai radicali liberi, in diverse condizioni: se il prodotto contiene almeno 1,8 mg di vitamina E per 100 g e se si tratta di vitamina E naturale, come il nostro integratore Natural E 400.

Lo zinco

Lo zinco, infine, è un oligoelemento essenziale per l'azione di diversi enzimi nell'organismo ma anche necessario per la crescita, per il sistema immunitario, per il rinnovamento della pelle, per il rinnovamento dei capelli, ecc. Infatti, le autorità sanitarie europee sottolineano che lo zinco contribuisce:

  • alla normale sintesi del DNA;
  • al normale metabolismo acido-base;
  • al normale metabolismo degli alimenti, dei carboidrati, degli acidi grassi, della vitamina A;
  • alla sintesi proteica;
  • alle normali funzioni intellettuali;
  • alla fertilità e riproduzione normali;
  • al mantenimento di capelli, unghie e pelle;
  • alla vista normale;
  • al mantenimento delle ossa;
  • al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • alla divisione cellulare;
  • alla protezione delle cellule dai radicali liberi (effetto antiossidante) (7).

Tuttavia, è molto comune che gli anziani soffrano di carenze di zinco,legate a uno scarso assorbimento intestinale. Quest'ultimo può non solo interferire con il corretto funzionamento del sistema immunitario, ma anche promuovere lo sviluppo di deficit maculari legati all'età. Ecco perché spesso le persone anziane assumono integratori di zinco, come Zinc Orotate.

L'intervento dello zinco nel metabolismo dei macronutrienti e nella sintesi delle proteine è la ragione per cui anche molti atleti, in particolare chi pratica il body-building, assumono integratori di zinco.

Bibliografia

  1. http://dictionnaire.academie-medecine.fr/
  2. https://efsa.onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.2903/j.efsa.2020.5993
  3. EU Register on nutrition and health claims, EFSA, 2014
  4. EU Register on nutrition and health claims, EFSA, 2014
  5. EU Register on nutrition and health claims, EFSA, 10/2015
  6. EU Register on nutrition and health claims, EFSA, 10/2015
  7. EU Register on nutrition and health claims, EFSA, 10/2015

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta