0
it
US
WSM
222894429
Il carrello è vuoto
Menu

In magazzino

L-Selenomethionine

Integratore alimentare di L-selenometionina (selenio): immunità, ecc.

17 recensioniLeggi le recensioni

La forma di selenio con la migliore biodisponibilità (L-selenometionina)
  • Forma organica meglio assorbita dall’organismo rispetto alle classiche forme inorganiche (selenite e solfuro di selenio).
  • Contribuisce a proteggere le cellule dallo stress ossidativo.
  • Partecipa al normale funzionamento del sistema immunitario.
  • Contribuisce alla spermatogenesi e alla funzione tiroidea
  • Contribuisce al mantenimento di capelli eunghie normali

Acquistalo subito

120 compresse

22.00 €

Consegna automatica

120 compresse

22.00 €

20.24 €

Vorrei

ogni

L-Selenomethionine

Vegano
Senza glutine
Senza nanoparticelle
Senza eccipienti controversi
Senza lattosio
Senza edulcoranti

L-Selenomethionine è un integratore alimentare di selenio naturale di efficacia e biodisponibilità ottimali. La sua forma organica (selenometionina) ottenuta da estratti di lievito presenta un assorbimento migliore rispetto ai tradizionali integratori di selenio inorganici.

Questo oligoelemento essenziale, indispensabile per la vita, partecipa tra l’altro alla lotta contro lo stress ossidativo, al mantenimento di una normale funzione immunitaria e al mantenimento della salute di capelli e unghie. Rimane quindi l’alleato preferito nei periodi di stanchezza e di convalescenza.

Che cos’è la selenometionina?

La selenometionina è la forma più abbondante di selenio presente nella nostra dieta. Si concentra principalmente nei vegetali (cereali, soia, lievito di birra...). Infatti, quando crescono su un terreno ricco di selenio, le piante riescono a catturare questo minerale e a metabolizzarlo in derivati organici (1).

A livello chimico, la selenometionina corrisponde all’analogo selenico della metionina, uno dei 22 aminoacidi proteinogeni. In altre parole, la metionina condivide con la selenometionina la stessa formula molecolare, ma vede il suo atomo di zolfo sostituito da un atomo di selenio. Questa affinità biochimica fa sì che la selenometionina possa integrare alcune proteine dell’organismo, chiamate selenoproteine. In questa forma, può quindi essere immagazzinata in modo sostenibile nei tessuti, in particolare nei muscoli, e quindi rilasciata su richiesta per soddisfare le esigenze dell’organismo.

La sostituzione della metionina con la selenometionina nella struttura della proteina non induce cambiamenti funzionali evidenti, e presenterebbe anche alcuni vantaggi – ad esempio, il selenio offrirebbe, rispetto allo zolfo, una protezione supplementare contro i processi ossidativi (3). Inoltre, durante le reazioni fotochimiche, il legame carbonio-selenio è più facilmente rotto rispetto a quello che lega il carbonio allo zolfo: la selenometionina reagisce quindi meglio all’energia della luce ultravioletta (4).

Qual è la migliore forma di selenometionina?

Precisiamo innanzitutto che il selenio organico chelato con aminoacidi (come la selenometionina o la selenocisteina) è assimilato meglio dei sali di selenio inorganici (come il selenito o il solfuro di selenio) (5). La selenometionina mostrerebbe in media un tasso di assorbimento dell’ordine del 90%, contro il 50-60% per le forme inorganiche.

Per essere completamente bioassimilata, un’integrazione di selenio dovrebbe puntare su una forma ingerita naturalmente attraverso l’alimentazione. L’isomero L della selenometionina, meglio conosciuto come L-selenometionina, è il più rappresentato nei nostri piatti (6). Perfettamente adatto al metabolismo umano, ha un’elevata biodisponibilità e porta a un rapido aumento dei livelli di selenio nel sangue (7).

Quali sono i benefici del selenio?

Secondo le indicazioni autorizzate dall’EFSA, il selenio partecipa:

  • al mantenimento di una normale funzione immunitaria: diversi studi mostrano il ruolo delle selenoproteine nell’attivazione, nella proliferazione e nella differenziazione delle cellule immunitarie, ma anche nella modulazione dell’immunità (8);
  • a proteggere le cellule dallo stress ossidativo : come cofattore della glutatione perossidasi, un enzima ossidoriduttore, il selenio sostiene la neutralizzazione dei radicali liberi che attaccano le membrane cellulari (9) – al contrario, una carenza di selenio potrebbe esacerbare la tossicità dei sottoprodotti delle reazioni redox;
  • al mantenimento di una normale funzione tiroidea: la tiroide è l’organo che contiene più selenio nel corpo umano e questo oligoelemento regola la sintesi degli ormoni tiroidei, più specificamente la triiodotironina (T3) (10);
  • a una spermatogenesi normale: il selenio è coinvolto soprattutto nel metabolismo del testosterone e nella motilità dello sperma (11);
  • al mantenimento di capelli e unghie normali: grazie alle sue proprietà antiossidanti, il selenio migliora la luminosità e il vigore dei capelli (12). Aiuta anche a esibire unghie belle e lucenti.

Da cosa è composto L-Selenomethionine

L-selenometionina
Oligoelemento
Selenio
Oligoelemento

Domande? Dubbi?

Come riconoscere una carenza di selenio?

Sebbene sia abbastanza raro in Europa occidentale, il deficit di selenio colpirebbe comunque tra 500 milioni e 1 miliardo di persone nel mondo, con una grande variabilità a seconda dello status socio-economico degli individui (13).

Di solito si manifesta con notevole affaticamento, umore cupo o irritabile, maggiore vulnerabilità alle infezioni e squilibrio della ghiandola tiroidea. In casi estremamente critici, può causare danni al muscolo cardiaco e alle articolazioni.

La carenza di selenio è più comune nei Paesi dove il suolo ha bassi livelli di selenio, come la Nuova Zelanda o la Cina. Può anche manifestarsi in persone che ricevono nutrizione parenterale senza l’aggiunta di selenio.

Si può soffrire di un eccesso di selenio assumendo degli integratori?

Benefico se ingerito in quantità ragionevoli, il selenio si rivela tossico ad alte dosi. Un consumo superiore a 1.000 mcg/die provoca, in particolare, friabilità delle unghie, indebolimento anormale degli steli capillari, infezioni cutanee, alito cattivo, diarrea, vomito e aumento della stanchezza. Un’integrazione di selenio con dosaggio eccessivo intrapresa senza un parere medico preliminare ne è spesso la causa (14).

Con un dosaggio di 200 mcg di selenio per compressa, l’integratore di selenio antiossidante L-Selenomethionine è al di sotto del limite superiore di sicurezza fissato dall’EFSA a 300 mcg/die negli adulti. Il rispetto della posologia indicata (1 compressa al giorno) garantisce un apporto di selenio sufficiente, efficace e sicuro.

Quali alimenti sono ricchi di selenio?

Il selenio è un oligoelemento essenziale per l’organismo. Nel regno animale, uova, reni, pesce e frutti di mare ne sono fonti importanti. Nel regno vegetale, è presente in proporzioni notevoli nella noce del Brasile, nell’aglio e nel fungo (15).

Anche gli ortaggi e i cereali integrali ne contengono, a condizione che siano stati coltivati su terreni con un tenore apprezzabile di selenio.

Integratori sinergici da associare alla selenometionina

Poiché contribuisce anche a proteggere le cellule dallo stress ossidativo, la vitamina E agisce in simbiosi con il selenio per preservare le membrane cellulari partecipando alle reazioni di ossidoriduzione (16-17). Un’integrazione congiunta con Natural E 400, integratore di vitamina E in forma naturale, è quindi vivamente consigliata.

Intervenendo in più di 300 reazioni enzimatiche, lo zinco partecipa in particolare alla normale sintesi del DNA, al normale funzionamento del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo (18-19). Contribuisce anche al mantenimento di capelli e unghie normali (20). La combinazione di L-Selenomethionine con L-OptiZinc® (che associa zinco e metionina per una maggiore ritenzione) forma un duo dinamico particolarmente apprezzato per stimolare l’immunità .

Recensioni

La valutazione di questo prodotto è di 4.9 su 5 stelle.
Abbiamo raccolto 17 recensioni.

94%

6%

0%

0%

0%

Eccellente 17 Recensioni
Marie Pierre

22 marzo 2024

Bon produit important pour compléter l’alimentation.

Pilar Silva Iglesias

18 gennaio 2024

excelente producto

Bourdin

22 dicembre 2023

**********

Dinsee

23 novembre 2023

Produit qui répond à mes attentes.

Gammelin Murielle

29 agosto 2023

Très bon produit, satisfaite

Hai bisogno di aiuto?

Telefono

Chiamaci:
+39 06 53 26 13 95
dalle 9:00 alle 18:00

Domande frequenti

Trova le risposte alle domande più frequenti

Modulo di contatto

Non riesci a trovare la risposta alla tua domanda sul sito e vuoi contattarci direttamente?
Scrivici
Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta