0
it
US
COVID-19: le consegne sono sempre garantite. Le tempistiche di consegna possono tuttavia essere più lunghe. Contatto
X
× SuperSmart Informarsi per problema di salute Nouveaux articles Articoli popolari Visita il nostro negozio Il mio conto Smart Prescription Blog Programma di fidelizzazione Lingua: Italiano
Nutrizione cerebrale Domande e risposte

Qual è il migliore integratore alimentare per la memoria?

Esistono degli integratori alimentari che aiutano davvero a migliorare la memoria e i disturbi cognitivi?
integratori alimentari memoria
Rédaction Supersmart.
2019-11-11Commenti (0)

Sì, ci sono diversi integratori che offrono dei benefici indiscutibili per la memoria e per i processi cognitivi, sia che si tratti di ricordare più facilmente dei nomi, dei numeri, dei ricordi, delle password (è ciò che chiamiamo destinesia) o semplicemente in grado di arrestare il declino cognitivo che si verifica con l'età.

Gli integratori di DHA e di fosfatidilserina

Il DHA è un tipo di acido grasso omega 3 di origine marina che può migliorare la memorizzazione di nuovi ricordi e facilitare il ricordo di quelli più vecchi. L'organismo lo integra alle membrane cellulari esistenti, il che consente di migliorarne la flessibilità. Tuttavia, più una membrana è flessibile, più alte sono le velocità di trasduzione e di neurotrasmissione. Un'integrazione con DHA determina quindi un rilassamento graduale delle membrane, in particolare quelle del cervello, il che favorisce lo sviluppo dei prolungamenti neuronali, l'instaurarsi di sinapsi, la plasticità neuronale, la maturazione dei neuroni e la loro migrazione verso le zone target (1-2). Così tanti meccanismi coinvolti nel processo di memorizzazione e apprendimento.

Poiché forniscono anche dei benefici significativi sulla salute cardiovascolare, gli omega 3 compaiono tra i migliori integratori in tutte le classi. La fosfatidilserina, un altro acido grasso essenziale nelle membrane dei neuroni, agisce esattamente nello stesso modo.

Per entrambi sono raccomandati trattamenti di diversi mesi (Super Oméga-3 e PS 100), con miglioramenti da aspettarsi durante il trattamento e successivamente.

L'uperzina A

Relativamente poco conosciuta, l'uperzina A è comunque uno dei migliori integratori per trattare i problemi di memoria. Come la caffeina, è un alcaloide estratto da una pianta medicinale. Il suo funzionamento è semplice: aumenta i livelli di acetilcolina (un neurotrasmettitore indispensabile nella memoria e nell'apprendimento) prevenendone la decomposizione (3). Aiuta anche a proteggere i neuroni dalla morte cellulare causata da livelli troppo alti di glutammato (4-5). Negli studi clinici che ne hanno dimostrato l'efficacia (miglioramento della memoria e del comportamento nelle persone affette da morbo di Alzheimer, declino cognitivo avanzato o semplici disturbi della memoria) (6-8), le dosi quotidiane variano da 100 a 400 μg.

Un integratore da privilegiare quando i segni di declino sono già apparsi o in caso di problemi di memoria ricorrenti.

Gli estratti standardizzati di Ginkgo biloba

Numerosi studi clinici hanno mostrato che il Ginkgo biloba era in grado di ottimizzare le funzioni cognitive arrestando al contempo l'invecchiamento cerebrale. È la sua grande ricchezza in terpenlattoni che consente di proteggere le cellule neuronali dagli agenti ossidanti (9-11), contribuendo ad aumentare la conversione di energia e il consolidamento dei circuiti neurali esistenti (12). Infatti, questi ultimi sono i garanti della conservazione dei nostri ricordi e dell'ottimizzazione delle nostre capacità cognitive (14). Altri studi hanno mostrato che gli estratti standardizzati in terpenlattoni aumentavano la serotonina nelle sinapsi, il che rafforza l'attività dell'ippocampo, una struttura di integrazione della memoria.

Una meta-analisi recente ha mostrato che il Ginkgo era piuttosto consigliato alle persone che desiderano migliorare gradualmente la loro vita quotidiana (difficoltà di concentrazione, piccole alterazioni della memoria, confusione, bassa efficienza cognitiva...) (13), ad una dose di 100-200 mg di estratto al giorno per un periodo di almeno 3 mesi.

Gli estratti standardizzati di Bacopa monnieri

Gioiello della medicina ayurvedica, la bacopa migliora diverse aree specifiche della funzione cognitiva, come la velocità di elaborazione e la memoria. La ricerca ha dimostrato la sua capacità di aumentare alcuni meccanismi neuromolecolari coinvolti nelle connessioni tra le cellule cerebrali (le cosiddette sinapsi), in particolare a livello dell'ippocampo, il centro della memoria (14).

Numerosi studi clinici (15-16) hanno evidenziato dei miglioramenti significativi dopo un'integrazione con bacopa (di solito per almeno 12 settimane), in particolare sul piano dell'apprendimento, del ricordo libero (17-19 ), della memoria associativa (20), della memoria attenzionale (21) e della memoria visiva! Per la maggior parte degli studi, le prestazioni sono state misurate obiettivamente (grazie a dei test di memoria affidabili e scientificamente riconosciuti) e sistematicamente confrontate con gli effetti di un placebo.

L'esaustività della letteratura scientifica rende la bacopa un "paladino della memoria", sia per gli adolescenti che per le persone che lottano contro il declino cognitivo. Purché si scelgano degli integratori ricchi di bacosidi (i principi attivi).

In misura minore, si sono rivelati utili anche : la colina, le vitamine del gruppo B (soprattutto le vitamine B6, B9 e B12), la curcumina (derivante dalla curcuma), il ginseng e il tè verde.

Bibliografia

  1. M. Lavialle et S. Layé, « Acides gras poly-insaturés (oméga 3, oméga 6) et fonctionnement du système nerveux central », Innov. Agron., vol. 10, p. 25 42, 2010.
  2. Bretillon, L., Thuret, G., Grégoire, S., Acar, N., Joffre, C., Bron, A.M., Gain, P., CreuzotGarcher, C.P., 2008b. Lipid and fatty acid profile of the retina, retinal pigment epithelium/choroid, and the lacrimal gland, and associations with adipose tissue fatty acids in human subjects. Exp. Eye Res. 87, 521–528. doi:10.1016/j.exer.2008.08.010
  3. Wang LM, Han YF, Tang XC. Huperzine A improves cognitive deficits caused by chronic cerebral hypoperfusion in rats. Eur J Pharmacol. 2000;398:65-72.
  4. Ved HS, Koenig ML, Dave JR, et al. Huperzine A, a potential therapeutic agent for dementia, reduces neuronal cell death caused by glutamate. Neuroreport. 1997;8:963–968.
  5. Zhou J, Zhang HY, Tang XC. Huperzine A attenuates cognitive deficits and hippocampal neuronal damage after transient global ischemia in gerbils. Neurosci Lett. 2001;313:137-140.
  6. Xu SS, Goa ZX, Weng Z, et al. Efficacy of tablet huperzine-A on memory, cognition, and behavior in Alzheimer's disease. Zhongguo Yao Li Xue Bao. 1995;16:391–395.
  7. Zhang RW, Tang XC, Han YY, et al. Drug evaluation of huperzine A in the treatment of senile memory disorders [in Chinese; English abstract]. Zhongguo Yao Li Xue Bao. 1991;12:250–252.
  8. Li J, Wu HM, Zhou RL, Liu GJ, Dong BR. Huperzine A for Alzheimer's disease. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2008;(2):CD005592
  9. Abdel-Kader R, Hauptmann S, Keil U, et al. Stabilization of mitochondrial function by Ginkgo biloba extract (EGb 761). Pharmacol Res. 2007;56(6):493–502.
  10. Eckert A, Keil U, Kressmann S, et al. Effects of EGb 761 Ginkgo biloba extract on mitochondrial function and oxidative stress. Pharmacopsychiatry. 2003;36(Suppl 1):S15–23.
  11. Janssens D, Remacle J, Drieu K, et al. Protection of mitochondrial respiration activity by bilobalide. Biochem Pharmacol. 1999;58(1):109–19.
  12. Tchantchou F, Lacor PN, Cao Z, et al. Stimulation of neurogenesis and synaptogenesis by bilobalide and quercetin via common final pathway in hippocampal neurons. J Alzheimers Dis. 2009;18(4):787–98.
  13. Ahlemeyer B, Krieglstein J. Neuroprotective effects of Ginkgo biloba extract. Cell Mol Life Sci. 2003;60(9):1779–92.
  14. G.M. McPhee, L.A. Downey, C. Stough, Cognitive training and Bacopa monnieri: evidence for a combined intervention to alleviate age associated cognitive decline, Medical Hypotheses (2016), doi: http:// dx.doi.org/10.1016/j.mehy.2016.09.002
  15. Pase MP, Kean J, Sarris J, Neale C, Scholey AB, Stough C. The cognitive-enhancing effects of Bacopa monnieri: a systematic review of randomized, controlled human clinical trials. J Altern Complement Med. 2012 Jul;18(7):647-52. doi: 10.1089/acm.2011.0367. Epub 2012 Jul 2.
  16. G.M. McPhee, L.A. Downey, C. Stough, Cognitive training and Bacopa monnieri: evidence for a combined intervention to alleviate age associated cognitive decline, Medical Hypotheses (2016), doi: http:// dx.doi.org/10.1016/j.mehy.2016.09.002
  17. C. Calabrese, W.L. Gregory, M. Leo, D. Kraemer, K. Bone and B. Oken, Effects of a Standardized Bacopa monnieri Extract on Cognitive Performance, Anxiety, and Depression in the Elderly: A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Trial, J Altern Complement Med 14 (2008), pp. 707-713.
  18. Morgan and J. Stevens, Does Bacopa monnieri Improve Memory Performance in Older Persons? Results of a Randomized, Placebo-Controlled, Double-Blind Trial, J Altern Complement Med 16 (2010), pp. 753-759
  19. Stough, J. Lloyd, J. Clarke, et al., The chronic effects of an extract of Bacopa monniera (Brahmi) on cognitive function in healthy human subjects, Psychopharmacology (Berl) 156 (2001), pp. 481-484.
  20. S. Roodenrys, D. Booth, S. Bulzomi, A. Phipps, C. Micallef and J. Smoker, Chronic effects of Brahmi (Bacopa monnieri) on human memory, Neuropsychopharmacology 27 (2002), pp. 279-281.
  21. H.C. Barbhaiya, R.P. Desai, K. Pravina, et al., Efficacy and tolerability of BacoMind on memory improvement in elderly participants - a double blind placebo controlled study, J Pharmacol Toxicol 3 (2008), pp. 425-434.
Share

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento
Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione
La nostra selezione di articoli

Questi prodotti dovrebbero interessarti

Vinpocetine 15 mgVinpocetine 15 mg

Sostiene il metabolismo, la circolazione e l'ossigenazione del cervello

25.00 €(27.84 US$)
+
Ginkgo Biloba 60 mgGinkgo Biloba 60 mg

Estratto (50:1) standardizzato 24% ginkgoflavonglycoside

24.00 €(26.73 US$)
+
Super AshwagandhaSuper Ashwagandha

Nuovo estratto 2,5 volte più concentrato in principio attivo

33.00 €(36.75 US$)
+
Mucuna pruriens 400 mgMucuna pruriens 400 mg

Estratto standardizzato al 15% L-dopa

29.00 €(32.29 US$)
+
Noopept 10 mgNoopept 10 mg

Migliora la memoria, l'umore e la creatività

19.00 €(21.16 US$)
+
Krill Oil 590 mgKrill Oil 590 mg

Una forma migliorata e più biodisponibile di omega 3, dagli effetti amplificati

34.00 €(37.86 US$)
+
Neurex™Neurex™

Una formula potente e sinergica per prevenire o ritardare la degenerazione cerebrale.

40.00 €(44.54 US$)
+
Homotaurine 50 mgHomotaurine 50 mg

Rallenta il declino delle funzioni cerebrali e cognitive

17.00 €(18.93 US$)
+
© 1997-2020 Supersmart.com® - Tutti i diritti di riproduzione riservati
© 1997-2020 Supersmart.com®
Tutti i diritti di riproduzione riservati
Nortonx
secure
Warning
ok