0
it
US
WSM
228618989
Il carrello è vuoto
Menu

Tè verde per dimagrire: funziona o no?

Si dice che sia drenante, brucia grassi, detox, soppressore dell’appetito… In breve, gli vengono attribuite molte virtù, soprattutto per l’elevato contenuto di catechine, dei potenti flavonoidi. Il tè verde fa dimagrire o no?

Bere tè verde per dimagrire

Tè verde: un tè ricco di catechine

Consumate da millenni, soprattutto in Asia, le foglie di tè contengono molti principi attivi. Tra questi, i più importanti sono le catechine (polifenoli della famiglia dei flavonoidi, noti antiossidanti), la L-teanina (un aminoacido derivato dalla glutammina) e la teina (che è di fatto caffeina) (1).

Tuttavia, esiste una grande varietà di tè e il modo in cui le foglie vengono preparate per la conservazione ha un impatto significativo sul contenuto finale dei principi attivi del tè (2).

Accade così che le foglie di tè nero subiscano un’ossidazione che non solo contribuisce all’amarezza della bevanda, ma aumenta anche il tenore di teina e diminuisce il contenuto di catechine.

Al contrario, il tè verde affronta una fase di riscaldamento, subito dopo la raccolta, che arresta l’ossidazione delle foglie. Per fare ciò si utilizzano due metodi: il metodo cinese (riscaldando le foglie in una vasca) e il metodo giapponese (a vapore, conservando maggiormente i principi attivi).

Grazie a questa preparazione, il tè verde contiene dal 15% al 30% di catechine (rispetto al 9% in media per il tè nero), di cui dal 50% al 75% di epigallocatechine gallato (EGCG), la molecola più potente del tè (3).

Oltre al tè verde, anche il tè matcha, sencha, gyokuro, bancha e genmaicha contengono quantità significative di catechine.

Tè verde per ridurre la pancia: tra finzione e realtà

Sebbene le autorità sanitarie europee attualmente non riconoscano l’efficacia del tè verde per ridurre la pancia, sono stati condotti numerosi studi per diversi anni per valutare questo problema.

Tutti pervengono agli stessi risultati: la perdita di grasso viscerale era maggiore nei gruppi di partecipanti che consumavano catechina rispetto ai gruppi di test (4-6).

Altri studi hanno inoltre valutato gli effetti moderatori della caffeina e dell’origine etnica. Pertanto, uno studio pubblicato sull’International Journal of Obesity ha concluso che le bevande contenenti catechine o una miscela di caffeina ed epigallocatechina (EGCG) hanno un lieve effetto positivo sulla perdita di peso e sulla perdita di massa grassa (7).

Ciò che è particolarmente interessante è che questo studio rivela cheun maggiore consumo di caffeina attenua gli effetti dimagranti del tè verde. Sembra anche che l’origine etnica abbia un impatto che deve ancora essere valutato attentamente – i benefici dimagranti del tè verde sarebbero infatti più evidenti nelle popolazioni asiatiche.

Tuttavia, sembra che i benefici del tè verde da solo non siano sufficienti per perdere peso o ridurre la pancia in modo efficace: sono necessarie altre misure.

Ridurre la pancia: alcuni consigli

Uno dei principali stimoli a dimagrire, e in particolare a ridurre la pancia, è il bilancio calorico. L’idea è che, basandosi sul metabolismo basale e sul livello di attività, si deve valutare quante calorie vengono consumate ogni giorno (è possibile consultare il nostro articolo su quante calorie assumi e bruci quotidianamente).

Dimagrire è semplice: è sufficiente consumare meno calorie di quelle che si spendono.

Tuttavia, due o tre consigli possono agevolare il processo:

  • il digiuno intermittente, che consente di ridurre senza sforzo la quantità di calorie consumate, eliminando un pasto durante il giorno;
  • bere molto nell’arco della gioranta, per ingannare la fame nonché per drenare l’organismo e disintossicarlo in modo naturale;
  • praticare un’attività fisica, anche moderata (camminare, andare in bicicletta, ecc.), per aumentare il dispendio calorico.

Tè verde per dimagrire: un parere obiettivo

Poiché è diuretico e drenante, il tè verde ha una certa efficacia in termini di contributo alla gestione del peso e al sostegno della salute. Infatti, bere molto aiuta a drenare le tossine dal corpo, da cui la fama di bevanda detox del tè verde. E senza un eccessivo consumo di caffeina.

Inoltre, riempiendo lo stomaco, il tè verde inganna la fame e quindi aiuta a ridurre la quantità di cibo ingerito.

Tè verde e limone sono anche ottimi alleati perché il succo di limone contribuisce ad acidificare il pH della bevanda e quindi migliora l’equilibrio acido-base del corpo, il che è ottimo per il metabolismo, quindi per perdere peso.

Tuttavia, affidarsi al tè per dimagrire rapidamente appare illusorio. Nessuna strategia per perdere peso in modo rapido è efficace a lungo termine. In termini di dimagrimento, è meglio privilegiare un approccio delicato e misurato.

Quando bere il tè verde per dimagrire?

In qualsiasi momento! Ma idealmente prima dei pasti (colazione, pranzo e cena) o quando si avvertono i morsi della fame. Bere tè verde prima dei pasti ti permette di ridurre l’appetito (ingannando la fame) e di digerire bene i micronutrienti del tè.

Quanto tè verde al giorno per dimagrire?

Tutto quello che vuoi! Da 3 a 5 tazze di tè verde al giorno sembrano essere un buon punto di partenza per aiutarti a perdere peso, grazie a un’idratazione ottimale.

Integratori alimentari a base di tè verde

Se è possibile consumare il tè verde come bevanda durante il giorno, è anche possibile optare per degli integratori alimentari che ne contengono i principi attivi allo scopo di godere dei loro benefici a dosi più elevate.

  • Metadrine: composto da estratti di agrumi, estratto di tè verde e molti altri principi attivi, questo integratore alimentare è stato pensato per accompagnare le persone che desiderano perdere peso.
  • Sunphenon: è un integratore di estratto di tè verde standardizzato al 95% di EGCG e decaffeinato per massimizzare i benefici di questa catechina.
  • Suntheanine: per parte sua, questo integratore alimentare è stato realizzato a partire dall’estratto di tè verde per sfruttare la L-teanina, l’aminoacido del tè derivato dalla glutammina.
  • Natural Rapalogs: una formula sinergica ricca di rapaloghi naturali, contenente in particolare un estratto di tè verde e un estratto di salice bianco, che contribuisce al benessere fisico e mentale.
  • AntiOxidant Synergy: un’altra formula sinergica ricca di antiossidanti, tra cui estratto di curcuma, resveratrolo, glutatione ed estratto di tè verde.

IL CONSIGLIO DI SUPERSMART

##TPL_ARTICOLI:0305,0520,0266,0655,0596##

Bibliografia

  1. SHEN, Fwu-Ming et CHEN, Hong-Wen. Element composition of tea leaves and tea infusions and its impact on health. Bulletin of environmental contamination and toxicology, 2008, vol. 80, p. 300-304.
  2. TESHOME, Kidist. Effect of tea processing methods on biochemical composition and sensory quality of black tea (Camellia sinensis (L.) O. Kuntze): A review. Journal of Horticulture and Forestry, 2019, vol. 11, no 6, p. 84-95.
  3. GRAHAM, Harold N. Green tea composition, consumption, and polyphenol chemistry. Preventive medicine, 1992, vol. 21, no 3, p. 334-350.
  4. KOVACS, Eva MR, LEJEUNE, Manuela PGM, NIJS, Ilse, et al.Effects of green tea on weight maintenance after body-weight loss. British Journal of Nutrition, 2004, vol. 91, no 3, p. 431-437.
  5. JURGENS, Tannis M., WHELAN, Anne Marie, KILLIAN, Lara, et al.Green tea for weight loss and weight maintenance in overweight or obese adults. Cochrane database of systematic reviews, 2012, no 12.
  6. DIEPVENS, K., KOVACS, E. M. R., VOGELS, N., et al.Metabolic effects of green tea and of phases of weight loss. Physiology & behavior, 2006, vol. 87, no 1, p. 185-191.
  7. HURSEL, Rick, VIECHTBAUER, Wolfgang, et WESTERTERP-PLANTENGA, Margriet S. The effects of green tea on weight loss and weight maintenance: a meta-analysis. International journal of obesity, 2009, vol. 33, no 9, p. 956-961.

Parole chiave

Commenti

Devi accedere al tuo conto per poter lasciare un commento

Questo articolo non è stato ancora commentato, inserisci la prima recensione

Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta