0
it
US
WSM
223262510
Il carrello è vuoto
Menu

Quantità limitata

Maitake D-Fraction®

Integratore alimentare Maitake D-Fraction studiato per il sistema immunitario

1 recensioniLeggi le recensioni

Un estratto premium di maitake, il “re dei funghi” giapponese, molto studiato in immunologia
  • Il maitake (Grifola frondosa) è un famoso rivitalizzante e rigenerante tradizionale della farmacopea giapponese.
  • Estratto standardizzato al 30% di proteoglicani (ossia la “frazione D”), i composti più potenti del maitake.
  • La frazione D suscita grande interesse tra i ricercatori in immunologia.
  • Estratto del corpo fruttifero del fungo, unica fonte significativa di frazione D.
  • Migliore biodisponibilità rispetto ai normali beta-glucani.
  • I proteoglicani hanno anche un grado di ramificazione più alto, che spiega la loro maggiore attività.

Acquistalo subito

30 Caps. veg.

59.00 €

Novità

Consegna automatica

30 Caps. veg.

59.00 €

54.28 €

Vorrei

ogni

Maitake D-Fraction®

Vegano
Senza glutine
Senza nanoparticelle
Senza eccipienti controversi
Senza lattosio
Senza edulcoranti

Maitake D-Fraction® è un integratore alimentare di maitake, un famoso fungo definito tonico e rigenerante dalla medicina tradizionale giapponese e cinese.

Questo estratto premium di maitake è standardizzato al 30% di proteoglicani, i principi attivi più potenti del fungo (la cosiddetta “frazione D”). La frazione D è studiata da molti ricercatori in immunologia.

L’integratore Maitake D-Fraction® è classificato nella nostra categoria Immunità.

Il maitake, un “fungo danzante” di grande valore

Il maitake (Grifola frondosa), noto anche come poliporo frondoso o re dei funghi, è un fungo di color grigio-bruno originario del nord del Giappone, riconoscibile tra mille per la struttura che ricorda il corallo. Può raggiungere un peso di circa dieci chili e si sviluppa in grappoli da un gambo principale.

Questa insolita conformazione, che ricorda un nugolo di farfalle che volano, gli è valso il soprannome poetico di “fungo danzante”. A meno che la denominazione non si riferisca, piuttosto, alla danza gioiosa dei fortunati raccoglitori che lo incrociavano sul loro cammino: molto raro e ambito, questa specie micologica veniva facilmente venduta a peso presso gli erboristi giapponesi.

Il maitake cresce preferibilmente sui ceppi degli alberi morti (querce, olmi, castagni, ecc.) a partire dall’autunno ed è presente allo stato selvatico sulla costa orientale del Nord America e in Europa. Grazie all’entusiasmo suscitato sia in campo culinario per il suo sapore raffinato, sia in campo medico per la sua notevole attività biologica, viene coltivato dagli anni ‘80 (1).

Quali sono i benefici del maitake?

I praticanti di medicina giapponese e cinese attribuiscono tradizionalmente al maitake delle capacità rigeneranti e rivitalizzanti, che dovrebbero “raffreddare il calore” ed “eliminare l’umidità” che rallenta la circolazione dell’energia (Qi) nei meridiani (2).

Oggi sappiamo che il maitake presenta un alto tenore di beta-glucani. La loro straordinaria bioattività è stata chiarita solo negli anni ‘80 in seguito all’isolamento dei proteoglicani (beta-glucani legati alle proteine): la D-Fraction (o Frazione-D) (3), in cui si concentrerebbe la maggior parte dei benefici per la salute del fungo maitake (4).

Più di recente, degli studi condotti sull’uomo hanno valutato gli effetti della frazione D del maitake sull’immunità, in particolare sull’attivazione dei macrofagi, delle cellule T e delle cellule natural killer (NK) (5).

I proteoglicani della frazione D possiedono un grado di ramificazione più elevato rispetto ai beta-glucani classici. Questa ramificazione abbondante sembra essere un fattore chiave della loro elevata attività immunitaria potenziale. Inoltre, i proteoglicani presentano una migliore biodisponibilità per via orale rispetto agli altri beta-glucani, e quindi effetti migliori.

Sottolineiamo, inoltre, che i test sugli animali cercano di determinare se il maitake potrebbe rappresentare un ingrediente funzionale di interesse nella gestione di alcuni disturbi metabolici, in particolare l’intolleranza al glucosio (6).

Oltre a questo, il maitake ha un’eccellente composizione nutrizionale: contiene molte vitamine del gruppo B, vitamina D, vari minerali (potassio, magnesio, calcio, ferro, fosforo, ecc.), fibre o aminoacidi (7-8).

Da quale parte del fungo proviene questo integratore di maitake?

Il nostro estratto di maitake proviene interamente dal corpo fruttifero del fungo, fonte sicura di frazione D.

Non contiene micelio, giacché nessuno studio sul micelio di maitake ha suggerito che possa contenere della frazione D.

Da cosa è composto Maitake D-Fraction®

Maitake PD-Fraction®
Fungo

Domande? Dubbi?

Come assumere Maitake D-Fraction®, le nostre capsule di estratto di maitake?

Maitake D-Fraction® presenta un dosaggio elevato di 100 mg di estratto di maitake per capsula, estratto standardizzato al 30% di proteoglicani (frazione D).

La dose giornaliera raccomandata per questo integratore è di 1 capsula al giorno. È riservato agli adulti.

Come sostenere il sistema immunitario?

Alcune abitudini salutari possono aiutarti a sostenere il tuo sistema immunitario e la tua salute:

    - praticare un’attività sportiva moderata e regolare per migliorare la circolazione delle cellule immunitarie; - dormire a sufficienza (circa 8 ore a notte), poiché la mancanza di sonno provoca un indebolimento delle difese immunitarie; - optare per un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta e verdura, fonti di vitamine, minerali e fitonutrienti antiossidanti; - imparare a gestire lo stress, dannoso per le tue difese, praticando la meditazione o lo yoga; - e lavare regolarmente le mani per evitare contagi.
Integratore di maitake: effetti collaterali?

Gli integratori di maitake beneficiano complessivamente di un’eccellente tolleranza e causano solo pochi effetti indesiderati. In alcuni rari casi sono state riportate reazioni allergiche o lievi disturbi intestinali (9).

Non esistono controindicazioni specifiche al consumo di maitake. Tuttavia, si raccomanda alle donne in gravidanza o che allattano di consultare preventivamente il proprio medico prima di iniziare un’integrazione.

Gli integratori sinergici da associare a Maitake D-Fraction®

Per sostenere l’azione “difensiva” del maitake, puoi combinarlo con l’artiglio di gatto, o Uncaria tomentosa, pianta medicinale amazzonica che supporta il sistema immunitario (10).

Più in generale, per mantenere la tua vitalità punta su Adaptogenic Potion, che combina in un’unica formula sinergica i benefici della micoterapia (reishi, cordyceps, chaga, shiitake eTrametes versicolor) con le piante adattogene della medicina ayurvedica, come il basilico sacro (11).

Recensioni

La valutazione di questo prodotto è di 5 su 5 stelle.
Abbiamo raccolto 1 recensioni.

100%

0%

0%

0%

0%

Eccellente 1 Recensioni
Bourdin

24 maggio 2024

***********

Hai bisogno di aiuto?

Telefono

Chiamaci:
+39 06 53 26 13 95
dalle 9:00 alle 18:00

Domande frequenti

Trova le risposte alle domande più frequenti

Modulo di contatto

Non riesci a trovare la risposta alla tua domanda sul sito e vuoi contattarci direttamente?
Scrivici
Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta