0
it
US
WSM
222670119
Il carrello è vuoto
Menu

In magazzino

Vision Postbiotic

Integratore alimentare postbiotico in caso di affaticamento visivo

3 recensioniLeggi le recensioni

L’unico postbiotico al mondo (Lacticaseibacillus paracasei) scientificamente testato contro l’affaticamento visivo
  • Sostenuto da studi scientifici in vitro e in vivo sulla salute oculare.
  • 3 occidentali su 4 soffrono di affaticamento visivo a causa del sovrautilizzo di schermi e dell’esposizione prolungata alla luce blu.
  • Ceppo proprietario postbiotico (Lacticaseibacillus paracasei KW3110) inattivato mediante un trattamento termico delicato.
  • Batterio comunemente presente nei prodotti lattiero-caseari fermentati come il kefir.
  • 140 miliardi di cellule per dose giornaliera (2 capsule).
  • Garantito senza eccipienti né additivi di origine sintetica.

Acquistalo subito

60 Caps. veg.

38.00 €

Consegna automatica

60 Caps. veg.

38.00 €

34.96 €

Vorrei

ogni

Vision Postbiotic

Vegano
Senza glutine
Senza nanoparticelle
Senza eccipienti controversi
Senza lattosio
Senza edulcoranti

Completa la tua scelta

Vision Postbiotic è un integratore alimentare postbiotico costituito da 70 miliardi di batteri Lacticaseibacillus paracasei per capsula. Questi batteri benefici caratteristici del microbiota sono stati inattivati mediante un trattamento termico delicato per garantire l’integrità dei loro costituenti cellulari.

Si tratta del primo postbiotico brevettato oggetto di studi scientifici specifici sulla salute oculare, e in particolare sull’affaticamento visivo.

Offre prospettive molto interessanti per il futuro e rientra nella categoria Salute degli occhi e dell’udito.

Come spiegare i benefici del postbiotico Lacticaseibacillus paracasei?

Il Lacticaseibacillus paracasei è un batterio spesso utilizzato per fermentare i prodotti lattiero-caseari. Si trova anche nel microbiota intestinale umano e nella flora orale.

Numerosi studi suggeriscono che produca una varietà di metaboliti bioattivi benefici per l’organismo umano (1) e che contribuisca a innescare degli effetti virtuosi come la protezione dell’epitelio gastrico, la produzione indiretta di mucina o l’immunomodulazione dell’intestino (2).

Ricerche più recenti suggeriscono che i suoi costituenti cellulari possono stimolare le cellule immunitarie dell’occhio e spingerle a modulare le reazioni infiammatorie causate dall’affaticamento visivo.

Perché il postbiotico Lacticaseibacillus paracasei piuttosto che un probiotico?

Nella maggior parte dei casi, i batteri devono essere vivi per esercitare un effetto positivo sull’organismo. Da qui l’importanza e la complessità di mantenerli in vita fino all’arrivo nell’intestino.

Per quanto riguarda il batterio Lacticaseibacillus paracasei, diversi studi hanno dimostrato che esercita degli effetti benefici anche quando è inanimato: i suoi costituenti cellulari inattivi interagiscono con le proteine e le cellule dell’organismo, innescando varie reazioni a catena. Ovviamente non rappresenta un caso isolato: negli ultimi anni sono stati scoperti diversi postbiotici, come l’Akkermansia muciniphila.

Pertanto, poiché l’efficacia non dipende dal suo stato biologico, è più semplice per il produttore e per il consumatore finale affidarsi a un postbiotico piuttosto che a un probiotico. I postbiotici, essendo non viventi, sono più stabili e resistono meglio al calore.

Quali sono i sintomi dell’affaticamento visivo?

L’affaticamento visivo, oggigiorno causato soprattutto dal lavoro allo schermo, può tradursi in un calo temporaneo delle prestazioni visive, nonché in sintomi soggettivi e cambiamenti fisiologici reversibili (3). È diventato un vero e proprio motivo di preoccupazione in materia di salute sul lavoro.

Sintomi oculari: sensazione di fastidio e tensione al bulbo oculare, secchezza oculare, pesantezza alle palpebre, formicolio, dolore alla pressione, sensazione di sabbia negli occhi, ecc.

Sintomi visivi: diminuzione dell’acuità visiva durante il giorno, campo visivo alterato, difficoltà di fissazione, difficoltà a conciliare visione da lontano e visione da vicino, abbagliamento, persistenza anormale di immagini consecutive, visione offuscata, ecc.

Sintomi generali: mal di testa frontale, sonnolenza, vertigini, dolore al collo e alla testa durante e dopo il lavoro, ecc.

In genere questi sintomi scompaiono dopo una notte di sonno, ma l’affaticamento visivo può ripresentarsi per diversi giorni o anche diverse settimane se i fattori all’origine della sua comparsa persistono. Alcuni elementi lo favoriscono: insonnia, tabacco, alcol, farmaci, determinate malattie degli occhi, uso di occhiali, alimentazione non equilibrata, lettura lenta, ecc.

Da cosa è composto Vision Postbiotic

EYEMUSE® Lacticaseibacillus paracasei KW3110
Probiotico

Domande? Dubbi?

Come assumere quotidianamente questo integratore postbiotico di Lacticaseibacillus paracasei?

Si consiglia l’assunzione di due capsule al giorno, ossia l’assunzione quotidiana di 140 miliardi di batteri.

Contemporaneamente, per ridurre l’intensità dell’affaticamento visivo, raccomandiamo le misure riportate di seguito.

  • Se si lavora davanti allo schermo di un computer, alternare con un altro tipo di lavoro d’ufficio nell’arco della giornata, se possibile.
  • Assicurarsi di posizionare lo schermo a 50-70 cm dagli occhi (pari alla lunghezza di un braccio), frontalmente piuttosto che lateralmente.
  • Evitare di mettere lo schermo troppo vicino a una parete: quando si alza lo sguardo sopra lo schermo, l’occhio deve poter smettere momentaneamente di accomodare. Ricordarsi di guardare lontano all’orizzonte, di tanto in tanto, e poi lasciare che lo sguardo sfugga e vaghi per un minuto, idealmente una volta all’ora.
Quali integratori alimentari assumere contemporaneamente per la salute degli occhi?

Puoi assumere altri integratori alimentari in combinazione con il nostro postbiotico, idealmente sotto la supervisione di un professionista sanitario.

  • L’assunzione di integratori antiossidanti, in particolare quelli che contengono antociani o proantocianidine.
  • L’assunzione di integratori di luteina e zeaxantina, due ingredienti naturali importanti per la salute degli occhi, che si trovano nella macula dell’occhio e nel tessuto retinico. Consentono di migliorare il più possibile la visione diurna e, in questo senso, sono essenziali perché l’organismo non è in grado di sintetizzarli.
  • L’assunzione di integratori diastaxantina, un altro carotenoide che potrebbe contribuire a ridurre l’affaticamento visivo.
  • Qualsiasi integratore che possa favorire la dilatazione dei vasi sanguigni che irrorano il nervo ottico e quindi contribuire a fornire i nutrienti adeguati ai fotorecettori. Pensiamo in particolare a Bilberry Extract, realizzato con mirtilli selvatici.

Inoltre, raccomandiamo di adottare abitudini di vita più sane durante tutta l’integrazione.

Recensioni

La valutazione di questo prodotto è di 3.7 su 5 stelle.
Abbiamo raccolto 3 recensioni.

67%

0%

0%

0%

33%

Eccellente 3 Recensioni
Gambara D.ssa Antonella

5 novembre 2023

Unico nel suo genere per qualità, tollerabilità e facilità di assunzione.

Marie Pierre

8 dicembre 2023

Expérience récente car nouveau produit mais ne doute pas de son pefficacité.

Hai bisogno di aiuto?

Telefono

Chiamaci:
+39 06 53 26 13 95
dalle 9:00 alle 18:00

Domande frequenti

Trova le risposte alle domande più frequenti

Modulo di contatto

Non riesci a trovare la risposta alla tua domanda sul sito e vuoi contattarci direttamente?
Scrivici
Pagamento protetto
32 anni di esperienza
Soddisfatti
o rimborsati
Invio rapido
Consultazione offerta